Domenica 01 Maggio 2016 - 10:00

Turchia, Un morto e 13 feriti per auto-bomba

Sconvolta la provincia di Gaziantep, che confina con il territorio siriano controllato dallo Stato islamico

Il recente attentato a Bursa

Una forte esplosione è stata udita stamane di fronte ad un edificio della polizia nella regione di Gaziantep, Turchia sudorientale, ferendo diverse persone. La CNN turca, precisando cun auto-bomba è esplosa alle prime ore del mattino, spiega che ci sarebbero almeno nove persone ferite, tra cui sei agenti. Nella provincia c'è un campo che ospita profughi siriani, recentemente visitato dalla cancelliera tedesca Angel Merkel.

Il governatore di Gaziantep, sentito proprio dalla CNN turca, parla invece di un poliziotto rimasto ucciso e di 13 persone ferite. Gaziantep, nella Turchia sudorientale, confina con il territorio siriano controllato dallo Stato islamico. Solo pochi giorni fa, in un altro villaggio turco non lontano da Istanbul, Bursa, si era fatta esplodere una donna kamikaze.

Su un fronte diverso, ma sempre nel Sud della Turchia, tre soldati turchi sono stati uccisi in un attacco missilistico, lanciato da combattenti curdi durante un'operazione militare nel villaggio di Nusaybin, nel sudest della Turchia.

Scritto da 
  • Redazione Roma
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Usa, il senato conferma Gina Haspel come direttore della CIA

Dazi, dopo la pace con gli Usa la Cina taglia tariffe su import auto

E intanto si avvicina la data in cui anche l'Unione Europea saprà la decisione di Trump

Siria, sette anni di guerra civile

Iraq, jihadista belga condannato a morte per appartenenza all'Isis

Nella prima udienza presso il tribunale di Baghdad si era dichiarato innocente

Australia, arcivescovo Wilson colpevole: coprì abusi sessuali negli anni '70

Si tratta del più alto prelato al mondo ad essere stato perseguito con successo per questo reato

Cuba, aereo si schianta al decollo

Cuba, incidente aereo: morta una delle tre donne sopravvissute

Il bilancio delle vittime sale a 111, il peggiore sull'isola da quasi 30 anni