Domenica 24 Luglio 2016 - 12:00

Turchia delusa dal G20: Nessun richiamo al golpe nel testo

Moscovici ammette: Ankara voleva esplicito appoggio al governo

Turchia

"E' vero che la Turchia voleva ci fosse un passo" nel documento finale del G20 sul sostegno al governo di Ankara dopo il fallito golpe, "se ne è discusso nella fase di stesura della bozza. Ma il ministro (turco, ndr), dopo aver parlato con alcuni di noi, ha ritenuto fosse più saggio non sollevare la questione durante la sessione del G20. È stata una scelta saggia". Così il commissario europeo agli Affari economici e finanziari, Pierre Moscovici, ha confermato quanto riportato da alcuni delegati al G20 in Cina, secondo i quali la Turchia avrebbe voluto che nel comunicato finale del vertice ci fosse un esplicito appoggio al governo, dopo il fallito colpo di Stato della scorsa settimana.

Il vice primo ministro turco, Mehmet Simsek, aveva negato che Ankara avesse avanzato una richiesta del genere, con un tweet in cui specificava: "Non abbiamo preso un'iniziativa di questo tipo". Il paragrafo aggiuntivo, mai entrato nel comunicato finale, avrebbe dovuto affermare: "Rinforzare il principio di legalità è fondamentale per lo sviluppo sostenibile e sosteniamo il legittimo governo della Turchia nei suoi sforzi per incrementare la stabilità economica e la prosperità". I delegati dei Paesi europei, tuttavia, non sarebbero stati favorevoli a menzionare la Turchia nel testo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Members of Palestinian Hamas security forces survey the scene of an explosion in the northern Gaza Strip

Gerusalemme, Israele bombarda postazioni Hamas a Gaza

La proposta di Erdogan: "La città santa capitale della Palestina"

Republican candidate for U.S. Senate Judge Roy Moore speaks during a campaign rally in Midland City

Alabama, vince Jones: sconfitto Moore, il candidato di Trump

Il repubblicano era uan figura contestata per le accuse di aver molestato delle adolescenti quando aveva 30 anni

Ryanair strike

Ryanair, ancora grane: i piloti scioperano e la società minaccia sanzioni

L'offensiva dei piloti della compagnia arriva in scia all'annuncio di 20 mila cancellazioni di voli da parte di Ryanair