Domenica 24 Luglio 2016 - 12:00

Turchia delusa dal G20: Nessun richiamo al golpe nel testo

Moscovici ammette: Ankara voleva esplicito appoggio al governo

Turchia

"E' vero che la Turchia voleva ci fosse un passo" nel documento finale del G20 sul sostegno al governo di Ankara dopo il fallito golpe, "se ne è discusso nella fase di stesura della bozza. Ma il ministro (turco, ndr), dopo aver parlato con alcuni di noi, ha ritenuto fosse più saggio non sollevare la questione durante la sessione del G20. È stata una scelta saggia". Così il commissario europeo agli Affari economici e finanziari, Pierre Moscovici, ha confermato quanto riportato da alcuni delegati al G20 in Cina, secondo i quali la Turchia avrebbe voluto che nel comunicato finale del vertice ci fosse un esplicito appoggio al governo, dopo il fallito colpo di Stato della scorsa settimana.

Il vice primo ministro turco, Mehmet Simsek, aveva negato che Ankara avesse avanzato una richiesta del genere, con un tweet in cui specificava: "Non abbiamo preso un'iniziativa di questo tipo". Il paragrafo aggiuntivo, mai entrato nel comunicato finale, avrebbe dovuto affermare: "Rinforzare il principio di legalità è fondamentale per lo sviluppo sostenibile e sosteniamo il legittimo governo della Turchia nei suoi sforzi per incrementare la stabilità economica e la prosperità". I delegati dei Paesi europei, tuttavia, non sarebbero stati favorevoli a menzionare la Turchia nel testo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Bruxelles, Mark Zuckerberg al parlamento europeo

Facebook, Zuckerberg si scusa all'Ue. "No ingerenze in future elezioni"

Il fondatore del social network al Parlamento europeo. Tajani: "Monitoreremo"

Donald Trump riceve il presidente sudcoreano Moon Jae-in alla Casa Bianca

Nord Corea, Trump: "Possibile un rinvio del vertice con Kim"

L'incontro tra il presidente Usa e il leader nordcoreano è fissato per il 12 giugno a Singapore

Usa, il senato conferma Gina Haspel come direttore della CIA

Dazi, dopo la pace con gli Usa la Cina taglia tariffe su import auto

E intanto si avvicina la data in cui anche l'Unione Europea saprà la decisione di Trump

Siria, sette anni di guerra civile

Iraq, jihadista belga condannato a morte per appartenenza all'Isis

Nella prima udienza presso il tribunale di Baghdad si era dichiarato innocente