Martedì 14 Marzo 2017 - 09:00

Turchia: Grave posizione Ue su Olanda, critiche senza valore

L'Unione si era schierata al fianco del governo olandese

Scontro Olanda-Turchia: posizione grave Ue, critiche senza valore

 Il ministro degli Esteri della Turchia critica duramente l'Unione Europea che si è schierata con l'Olanda chiedendo alla Turchia di astenersi da "dichiarazioni eccessive", giudicando gravissima la posizione dell'Europa. In un comunicato il ministro degli Esteri turco spiega che l'Unione Europea sta esercitando i valori democratici, i diritti fondamentali e la libertà in modo selettivo e che le sue richieste di moderazione non hanno alcun valore per la Turchia. 

RUTTE: SANZIONI "NON TROPPO MALE".  Le sanzioni annunciate dalla Turchia contro il governo olandese in seguito alla rottura delle relazioni tra i due Paesi, con la chiusura dello spazio aereo ai diplomatici olandesi, sono "non troppo male", ma comunque inappropriate perché aumentano la rabbia degli olandesi. Lo ha detto il primo ministro olandese Mark Rutte. "D'altra parte - ha aggiunto il premier - continuo a trovare bizzarro che in Turchia si stia parlando di sanzioni quando è evidente che siamo noi ad avere motivi per essere arrabbiati per quello che è successo nel finesettimana". Ad irritare il governo de L'Aia è stato soprattutto il riferimento agli olandesi come "nazisti" da parte del presidente turco Erdogan.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco a Puerto Maldonado per abbracciare gli indigeni

Il Papa contro la cultura machista: "Donne schiave di violenza senza fine"

Nell'incontro con gli indigeni del Perù Bergoglio denuncia una situazione non più tollerabile

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo