Sabato 29 Aprile 2017 - 10:00

Turchia, Ankara blocca accesso a Wikipedia

Lo segnala un gruppo di monitoraggio delle attività online, Turkey Blocks. Ankara aveva già bloccato gli accessi a Twitter e Facebook

Wikipedia 15th anniversary

Le autorità turche hanno bloccato l'accesso all'enciclopedia on-line Wikipedia, nell'ultimo atto contro la libertà di espressione su internet. Lo segnala un gruppo di monitoraggio delle attività online, Turkey Blocks, spiegando che l'accesso a tutte le edizioni in lingua di Wikipedia è stato bloccato intorno alle 8 locali (le 7 in Italia). "La perdita dell'accesso è coerente con i filtri per internet usati per censurare i contenuti nel Paese", si legge sul sito del gruppo.
Infatti, quando si cerca di accedere alla pagina usando un server turco gli utenti ricevono un avviso in cui si precisa che non è possibile raggiungere il sito per un 'errore di connessione'.
Molti gruppi di monitoraggio hanno accusato Ankara di bloccare l'accesso ai social network come Twitter e Facebook, soprattutto a seguito di attacchi terroristici. Non sono ancora chiare le motivazioni del blocco di oggi.

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, il racconto di un italiano: "È stato terribile"

Alessio Stazi, un ragazzo italiano, era sulle Ramblas durante l'attentato e racconta su Facebook la paura e la rabbia

Roma, la photocall del film 'Tutte Lo Vogliono'

Attentato a Barcellona, il cordoglio delle celebrità. Incontrada: "Terrore nel mio cuore"

Non solo Vanessa Incontrada. Da Jennifer Lopez a Fedez, gli artisti inviano amore e preghiere alle vittime e le loro famiglie

Segretario della Lega Nord Matteo Salvini partecipa al presidio per la chiusura della moschea di via Cavalcanti

Attentato a Barcellona, le reazioni della politica italiana. Salvini: "Niente pietà per questi vermi"

Il pensiero dei politici italiani a Barcellona, dopo l'attentato sulle Ramblas

Barcellona, auto sulla folla sulla Rambla

Attentato a Barcellona, van contro folla sulle Ramblas. Almeno 13 morti e 100 feriti

Isis rivendica l'attacco. La Farnesina conferma che c'è il rischio che alcuni italiani siano coinvolti