Venerdì 26 Agosto 2016 - 08:45

Turchia, autobomba contro polizia Cizre: 11 morti e 78 feriti

Il Pkk rivendica l'attentato

Turchia, bomba nella provincia sud-orientale turca di Sirnak

Sale a undici il bilancio delle persone uccise dall'esplosione di un'autobomba contro una stazione della polizia a Cizre, in Turchia, mentre i feriti sono 78. L'emittente Ntv ha mostrato alte colonne di fumo dal luogo in cui si trovava il posto di blocco colpito. Cizre si trova nella provincia di Sirnak, al confine con Siria e Iraq, con vasta popolazione curda. L'agenzia stampa Anadolu ha accusato il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) di essere responsabile dell'attacco. Ieri il ministro dell'Interno Efkan Ala ha accusato il gruppo di aver attaccato un convoglio di auto in cui viaggiava il leader dell'opposizione Kemal Kilicdaroglu.

Il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) ha rivendicato la responsabilità dell'attacco alla stazione della polizia di Cizre, nella provincia turca di Sirnak. Lo ha riferito un sito web vicino al gruppo.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Newly inaugurated U.S. President Donald Trump salutes as he presides over a military parade during Trump's swearing ceremony in Washington

Usa, Trump vieta l'esercito ai trans: Militari devono vincere

Il presidente americano scatena le polemiche per la sua decisione: "L'esercito non può sostenere il tremendo costo medico e il disagio che i trangender nell'esercito comportebbero"

Nord Corea: Pronti ad attacco nucleare al cuore degli Usa

Nord Corea: Pronti ad attacco nucleare al cuore degli Usa

La minaccia arriva in risposta ai commenti del direttore della Cia, Mike Pompeo, secondo il quale l'amministrazione Trump dovrebbe trovare un modo per separare Kim dal suo arsenale

Sarraj incontra Gentiloni e chiede navi italiane in acque libiche

Stretta di mano tra il primo ministro italiano e il capo del governo di unità nazionale libica

Migranti, Corte Ue: Anche in emergenza spetta a Paese d'arrivo esame richieste d'asilo

Emergenza migranti, Corte Ue: Asilo spetta a Paese d'arrivo

Nessuna deroga al regolamento di Dublino. Avvocatura europea: "Respingere ricorsi di Slovacchia e Ungheria su relocation"