Mercoledì 20 Luglio 2016 - 13:30

Turchia, altre purghe: 99 generali incriminati per fallito golpe

Divieto di espatrio per gli accademici, sospesi 900 poliziotti. Raid contro Pkk

Turchia, altre purghe: 99 generali incriminati per fallito golpe

Le autorità turche hanno incriminato formalmente 99 dei 260 generali del Paese, per il loro presunto ruolo nel fallito golpe militare. Lo hanno fatto sapere fonti ufficiali turche.

ACCADEMICI  SENZA ESPATRIO. La Turchia ha oggi vietato a tutti gli accademici di uscire dal Paese, sino a nuovo ordine. Lo ha riferito l'emittente statale Trt, nuova misura a seguito del fallito golpe.  Il Consiglio per l'educazione superiore ha sospeso quattro rettori universitari. Ieri lo stesso Consiglio aveva chiesto le dimissioni dei 1.577 rettori di tutte le università del Paese, mentre il ministero dell'Educazione ha revocato le licenze di 21mila insegnanti delle scuole private.

900 AGENTI SOSPESI. Novecento agenti sono stati sospesi dalla polizia di Ankara, per il sospetto che siano legati al movimento del religioso turco in auto-esilio negli Stati Uniti, Fethullah Gulen. Lo hanno fatto sapere fonti ufficiali. Il presidente turco, Recep Tayyp Erdogan, e il suo governo accusano Gulen di aver orchestrato il fallito colpo di stato della scorsa settimana. Gulen ha più volte negato di essere coinvolto.

BOMBE CONTRO I TURCHI. L'aviazione militare turca ha condotto attacchi aerei contro il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) nel nord dell'Iraq, uccidendo 20 combattenti. Lo ha riferito Ntv, citando le forze armate. Si tratta delle prime operazioni militari dopo il fallito colpo di Stato.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'astronauta Alan L. Bean , pilota del modulo lunare , fotografato durante l 'attività extraveicolare sulla luna - Le foto fu fatta dal comandante Charles Conrad jr.

Addio a Alan Bean, quarto uomo sulla Luna

E' morto in Texas all'età di 86 anni. Partecipò alla missione Apollo 12

Coree, incontro a sorpresa Kim-Moon. Summit con Trump ancora possibile

Si sono riuniti per la seconda volta (la prima era stata il mese scorso) a Panmunjom, villaggio che si trova nella zona demilitarizzata nota come Dmz

Libia, Fayez al-Sarraj parla con i giornalisti a Tripoli

Libia, le milizie: "Abbiamo preso i palazzi del potere a Tripoli"

Gli attivisti sui social riferiscono si tratti delle brigate Halbous, dei rivoluzionari e Ghaniwa. Ma il governo smentisce

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storica svolta in Irlanda: sì al referendum sull'aborto

Il 66,4% degli elettori ha votato a favore dell'abrogazione del divieto costituzionale dell'interruzione volontaria di gravidanza. L'affluenza si è attestata al 64,1%