Mercoledì 11 Maggio 2016 - 20:45

Tunisia, raid sicurezza: terrorista si fa esplodere morti 4 agenti

Uccisi anche quattro presunti terroristi nell'ambito di un'operazione delle forze di sicurezza nel governatorato di Tataouine

Tunisia, raid sicurezza: terrorista si fa esplodere, morti 4 agenti

Quattro poliziotti tunisini e quattro presunti terroristi sono rimasti uccisi nell'ambito di un'operazione delle forze di sicurezza nel governatorato di Tataouine, nel sud del Paese, durante la quale uno dei terroristi si è fatto saltare in aria azionando una cintura esplosiva, dopo che un altro era stato ucciso dagli agenti. È quanto fa sapere il ministero dell'Interno, spiegando che l'operazione è ancora in corso ed è mirata a rintracciare terroristi che avevano intenzione di compiere attacchi sincronizzati.

Secondo quanto spiega il ministero dell'Interno, il gruppo si era trincerato in alcune case abbandonate nell'area di Samar della regione di Maaouna, nel governatorato di Tataouine: qui sono giunte unità della Guardia nazionale ed è scoppiata una sparatoria, a seguito della quale uno dei presunti terroristi si è appunto fatto esplodere. Nel corso dell'operazione sono state sequestrate delle armi: Kalachnikov, granate, pistole e munizioni.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Igor interrogato in Spagna: "Accetto processo in Italia"

Intanto, è caccia alla rete di complici che hanno concesso a Igor il russo di trasferirsi dall'Italia fino in Spagna

Pakistan, autobomba a Peshawar

Pakistan, attacco in chiesa a Quetta: almeno 8 morti e 45 feriti

Due uomini hanno aperto il fuoco quando la celebrazione della domenica era appena iniziata

Papa Francesco compie 81 anni: torta disegnata dallo street artist Maupal

Come ogni anno, a realizzare il dolce è stata la pasticceria Hedera di Nando e Francesco Ceravolo

Il Pentagono ammette l'esistenza di un programma per cercare gli Ufo

Da anni il programma 'segreto' indaga sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati