Sabato 01 Agosto 2015 - 13:45

Cagnotto bronzo dai 3 metri: Il mio mondiale più bello

. La campionessa di Bolzano ha chiuso con 356,15 punti. Oro alla cinese Shi Tingmao, argento per la connazionale He Zi.

Tania Cagnotto durante un tuffo
 Tania Cagnotto ha conquistato la medaglia di bronzo nella finale trampolino 3 metri femminile ai Mondiali di tuffi di Kazan, in Russia. La campionessa di Bolzano ha chiuso con 356,15 punti. Oro alla cinese Shi Tingmao, argento per la connazionale He Zi.
 
 
"E' IL MIO MONDIALE PIU' BELLO". "Questa medaglia - ha detto Cagnotto dopo aver conquistato il bronzo - è bellissima, ma ho avuto talmente tante emozioni nella vittoria da un metro che oggi sono stupita. Ho visto la canadese molto in forma (Ware, ndr), pensavo di arrivare quarta o quinta". La campionessa ha raccontato così le sue sensazioni ai microfoni di 'Rai Sport': "Ho pensato solo a fare un buon punteggio. E' sicuramente il mio Mondiale più bello, domani spero di fare una bella gara in sincro".
 
 
DECISIVO L'ULTIMO SALTO. Cagnotto precede l'australiana Qin Esther, quarta (347,20), e le canadesi Pamela Ware (332,40) e Jennifer Abel (331,50). Una medaglia conquistata all'ultimo salto, quello del sorpasso, con il doppio e mezzo rovesciato carpiato da 78 punti rispetto ai 40,50 di Abel fino a quel momento saldamente al terzo posto e a un certo punto della finale perfino tra le cinesi. La gara è stata regolare, con Cagnotto al quarto posto nei primi tre round. Poi la sbavatura in entrata nel triplo e mezzo chiuso con 66.65. Lì ne ha approfittato l'australiana Qin che ha effettuato il sorpasso, mentre il podio della Abel, canadese colored di origine haitiana ritornata sul podio mondiale da 3 metri come a Shanghai 2011, era lontano ormai dodici punti. In questi Mondiali la bolzanina aveva già conquistato l'oro nella finale da un metro.
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Incidente in motorino: muore Noemi Carrozza stella del nuoto sincronizzato

Avrebbe compiuto 21 anni l'11 settembre ed era tesserata per la società romana All Round

Doping, fissata l'udienza sul caso Magnini. Rischia squalifica di 8 anni

Appuntamento il 12 luglio davanti alla prima sezione del Tribunale nazionale antidoping

Campionato italiano Open 2017 

Doping, chiesti 8 anni di stop per Magnini. Il nuotatore: "Vergognoso"

Dopo la pesante richiesta della Procura Nado Italia, lo sportivo si sfoga e racconta la sua versione

Torino, ESCP Europe e AWE Sport lanciano corso per aspiranti manager sportivi

Un programma intensivo di tre settimane per accedere ad un settore professionale in grande crescita