Venerdì 09 Giugno 2017 - 22:00

Trump denuncia ex capo Fbi per fuga notizie: E' gola profonda

Il presidente Usa: "Sono pronto a testimoniare, la sua audizione ha mostrato che non c'è alcuna collusione con la Russia"

Trump presenterà denuncia contro ex capo Fbi per fuga notizie

L'avvocato personale del presidente Usa Donald Trump, Marc Kasowitz, presenterà denuncia a carico dell'ex direttore dell'Fbi James Comey dopo che quest'ultimo ha ammesso si avere fatto filtrare sui media i memo delle sue conversazioni con lo stesso Trump. Lo riferisce la Cnn, citando due fonti a conoscenza dei fatti. La Cnn precisa che la denuncia sarà presentata all'ispettore generale del dipartimento della Giustizia e alla commissione giustizia del Senato Usa. Sulla tempistica non ci sono al momento certezze.

"Nonostante così tante false dichiarazioni e bugie, totale e completa discolpa", ha cinguettato l'inquilino della Casa Bianca, riferendosi probabilmente al fatto che Comey ha confermato che lui non era indagato in nessuna indagine sul Russiagate. E su Twitter Trump ha aggiunto: "WOW, Comey è un leaker", dove per leaker si intendono i responsabili delle fughe di notizie, insomma le gole profonde.

In serata Trump, durante un punto stampa con il presidente della Romania Klaus Iohannis, che è in visita a Washington, ha dichiarato di essere pronto a testimoniare lui stesso di fronte al Parlamento, come ha fatto nelle ultime ore l'ex direttore dell'Fbi da lui licenziato. L'audizione di Comey, ha aggiunto Trump, ha mostrato che non c'è "nessuna collusione" con la Russia, "nessuna ostruzione" della giustizia. 

Ieri, nel corso della sua testimonianza alla commissione intelligence del Senato, Comey ha riconosciuto di avere fatto filtrare sulla stampa, precisamente sul New York Times, i suoi appunti delle conversazioni con il presidente, tramite un amico che è professore di diritto alla Columbia University, dopo che Trump minacciò su Twitter di pubblicare le registrazioni dei loro colloqui: "Ho chiesto a un amico di condividere i contenuti del memo con un giornalista. Non li ho condivisi io stesso per una serie di ragioni", ha raccontato Comey, precisando appunto che l'amico di cui parlava è un professore di diritto alla Columbia University.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa, terremoto 8.2 in Alaska: allerta tsunami ritirato

La notizia dell'istituto geologico americano Usgs

Bahareh Sassani in paracadute per l'uguaglianza delle donne in Iran

A 35 anni combatte contro gli stereotipi del suo Paese: "Siamo capaci tanto quanto gli uomini, non c'è nulla che vogliamo che non possiamo fare"

Giappone, erutta vulcano sulle piste da sci: 1 morto e 15 feriti

Cinque sono in gravi condizioni, 78 persone sono rimaste bloccate in quota