Mercoledì 25 Gennaio 2017 - 09:30

Trump: Intervento federale se a Chicago non cala picco omicidi

L'annuncio del presidente su Twitter

Trump: Intervento federale se a Chicago non cala picco omicidi

 Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, minaccia di far intervenire le forze federali a Chicago, se la città non riuscirà a controllare la "orribile carneficina" in corso, riferimento al recente picco di omicidi. Lo ha annunciato su Twitter, scrivendo: "Se Chicago non risolverà l'orribile carneficina in corso, con 228 sparatorie con 42 morti nel 2017 (il 24% più del 2016), manderò i federali". Il tasso d'omicidi della città dell'Illinois è il più alto del Paese ed è diventato uno dei cavalli di battaglia del repubblicano durante la campagna elettorale per la Casa Bianca.
 

L'allora candidato utilizzò Chicago, terza città per popolazione negli Stati Uniti dopo New York e Los Angeles, come esempio della violenza nelle metropoli e ne incolpò i politici democratici, a livello statale e federale. Nel 2016 gli omicidi a Chicago sono stati 762, secondo The Atlantic il 58% in più rispetto al 2015. E' il numero più alto dal 1996 quando furono 796, in anni segnati dall'alto tasso di criminalità nelle città statunitensi.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

L'ambasciata di Atene è in contatto con la famiglia per prestare la massima assistenza

Brexit, governo May: "Niente visti per viaggiatori Ue in Gb. Ma permessi per lavorare"

Brexit, governo May: "Niente visti per i viaggiatori Ue ma permessi per lavorare"

La libera circolazione rimarrà anche dopo il divorzio, le imprese dovranno chiedere autorizzazioni

Rientra in Italia il re delle slot Corallo, arrestato nel 2016

Rientra in Italia il re delle slot Corallo, arrestato nel 2016

Ritenuto il promotore di un'associazione a delinquere a carattere transnazionale

Usa, Bannon attacca: I suprematisti bianchi sono dei perdenti, un mucchio di clown

Bannon: Suprematisti bianchi sono perdenti, mucchio di clown

Intanto l'ex direttore della Cia attacca Trump: "Causerà un danno duraturo al Paese"