Martedì 25 Ottobre 2016 - 21:45

Trump attacca: Politica Clinton su Siria porta a 3° guerra mondiale

Il candidato inoltre accusa Obama per la tensione nei rapporti con il presidente filippino Duterte

Trump attacca: Politica Clinton su Siria porta a 3° guerra mondiale

"Il piano di Hillary Clinton sulla Siria rischia di portare alla Terza guerra mondiale" a causa del potenziale conflitto con le forze militari russe in possesso di armi nucleare. Lo ha dichiarato Donald Trump in un'intervista a Reuters incentrata soprattutto sulla politica estera, in cui è tornato a ribadire che la sconfitta dello Stato islamico è una priorità maggiore rispetto che a convincere il presidente siriano Bashar al Assad a dimettersi, argomento che trova divisi Washington e Mosca, alleata del regime siriano.

E poi ancora, Trump ha accusato il presidente Barack Obama per la tensione nei rapporti con il nuovo presidente filippino Rodrigo Duterte e ha lamentato una mancanza di unità nel partito repubblicano sulla sua candidatura. "Se avessimo unità nel partito non avremmo potuto perdere queste elezioni contro Hillary Clinton", ha dichiarato.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Accordo di libero scambio Ue-Giappone. Tusk: "Messaggio contro protezionismo"

La storica intesa permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari europei di entrare nel Paese senza dazi doganali

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump