Martedì 25 Ottobre 2016 - 21:45

Trump attacca: Politica Clinton su Siria porta a 3° guerra mondiale

Il candidato inoltre accusa Obama per la tensione nei rapporti con il presidente filippino Duterte

Trump attacca: Politica Clinton su Siria porta a 3° guerra mondiale

"Il piano di Hillary Clinton sulla Siria rischia di portare alla Terza guerra mondiale" a causa del potenziale conflitto con le forze militari russe in possesso di armi nucleare. Lo ha dichiarato Donald Trump in un'intervista a Reuters incentrata soprattutto sulla politica estera, in cui è tornato a ribadire che la sconfitta dello Stato islamico è una priorità maggiore rispetto che a convincere il presidente siriano Bashar al Assad a dimettersi, argomento che trova divisi Washington e Mosca, alleata del regime siriano.

E poi ancora, Trump ha accusato il presidente Barack Obama per la tensione nei rapporti con il nuovo presidente filippino Rodrigo Duterte e ha lamentato una mancanza di unità nel partito repubblicano sulla sua candidatura. "Se avessimo unità nel partito non avremmo potuto perdere queste elezioni contro Hillary Clinton", ha dichiarato.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso

Giappone, allarme a Gamagori: pesce velenoso venduto per errore

Il fugu è considerato una prelibatezza nel Paese, ma dev'essere cucinato da cuochi esperti. Anche un solo boccone può rivelarsi fatale

Figli segregati in casa in California: genitori accusati di tortura

Tredici giovani legati ai letti senza cibo né acqua. Interrogati sul motivo, David Allen e Louise Anna Turpin non hanno saputo dare spiegazioni alla polizia