Mercoledì 18 Gennaio 2017 - 16:00

Trump assicura: Userò Twitter per contrastare stampa disonesta

Il presidente eletto si scaglia contro l'Nbc: "E' totalmente di parte"

Trump assicura: Userò Twitter per contrastare stampa disonesta

Donald Trump continuerà ad usare Twitter anche da presidente degli Stati Uniti perché, secondo lui, è l'unico modo per "contrastare la stampa disonesta". "Non mi piace twittare. Ho altre cose che potrei fare", ha spiegato in un'intervista a Fox News. Ma, ha aggiunto, continuerà a farlo perché vi sono alcuni mezzi di informazione "molto disonesti".

Già durante la campagna elettorale, Trump ha usato con assiduità il suo account Twitter per fare annunci, criticare la stampa o attaccare nemici.

Oggi, il presidente eletto ha accusato in una serie di tweet l'emittente Nbc di essere "totalmente di parte" per aver minimizzato le notizie di imprese come Ford o Gm di creare nuovi posti di lavoro grazie alle pressioni del presidente eletto perché le aziende investissero nel Paese. "Chiedete ai principali dirigenti di società i fatti reali. Sono tornati (ad investire negli Stati Uniti) per me!" ha scritto Trump.

Trump ha inoltre annunciato che la sua amministrazione non sposterà il briefing con i giornalisti in uno spazio più ampio fuori della Casa Bianca, ipotesi che aveva suscitato proteste e timori, ma che sceglierà i rappresentanti dei media che entreranno "perché c'è una forte richiesta".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco a Puerto Maldonado per abbracciare gli indigeni

Il Papa contro la cultura machista: "Donne schiave di violenza senza fine"

Nell'incontro con gli indigeni del Perù Bergoglio denuncia una situazione non più tollerabile

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo