Lunedì 16 Gennaio 2017 - 10:30

Trump: Abrogherò l'Obamacare, ci sarà l'assicurazione per tutti

Il tycoon promette di sostituire la riforma sanitaria

Trump: Abrogherò l'Obamacare, ci sarà l'assicurazione per tutti

Donald Trump torna all'attacco contro l'Obamacare e in un'intervista al Washington Post, pubblicata nella notte, promette di sostituire la riforma sanitaria con un piano che garantirebbe l'assicurazione medica "per tutti". Nessun dettaglio dal presidente eletto, se non che il piano è quasi terminato e lui sarebbe pronto a presentarlo assieme ai leader del Congresso a maggioranza repubblicana, in attesa che Tom Price venga confermato nell'incarico di segretario alla Salute e ai servizi umani. Trump promette l'assicurazione per tutti. In passato, ha sottolineato, "c'era una filosofia secondo cui se non potevi pagarla non potevi averla. Questo con noi non accadrà". Il tycoon ha poi spiegato che prenderà di mira le ditte farmaceutiche sui costi dei medicinali e insisterà sul fatto che negozino direttamente con i piani del governo Medicare e Medicaid, a favore dei più anziani e dei più poveri. Venerdì i repubblicani alla Camera hanno fatto il primo passo per abrogare l'Affordable Care Act, meglio noto come Obamacare, nonostante i timori che non ci sia in realtà un piano pronto per sostituire la riforma.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, Puigdemont è a Copenaghen: rischia l'arresto

La procura spagnola chiede mandato arresto Ue per l'ex governatore

Germania, Spd in congresso straordinario a Bonn

Germania, da Spd sì a coalizione con Merkel. Schulz: "Abbiamo lottato per maggioranza"

Luce verde ai negoziati formali per formare una Grosse Koalition con i conservatori: 362 favorevoli e 279 contrari

Iraq, ondata di autobombe a Baghdad

Cittadina tedesca affiliata all'Isis condannata a morte in Iraq

È la prima volta che il Paese emette una sentenza di questo tipo nei confronti di una donna europea

Papa Francesco in Perù

Pedofilia, O'Malley critica il Papa: "Addolora sua difesa di Barros"

Il cardinale di Boston presidente della commissione della Santa sede contro gli abusi sui minori prende le distanze da Bergoglio