Mercoledì 07 Settembre 2016 - 11:45

Paura a Notre Dame: trovata automobile piena di esplosivi

Il proprietario è sulla watchlist dell'intelligence perché sospettato di radicalizzazione religiosa

Trovata auto con esplosivi vicino a Notre Dame a Parigi

Un auto, una Peugeot 607 senza targa, abbandonata e carica di bombole di gas, è stata trovata vicino alla cattedrale di Notre Dame, a Parigi. Lo riferisce il quotidiano Le Figaro sul suo sito, spiegando che la berlina è stata scoperta la notte tra sabato e domenica e che diverse persone sono già state fermate. La sezione antiterrorismo della sicurezza interna, che indaga sull'accaduto, ha trovato sei bombole piene e una vuota all'interno dell'auto; al momento del ritrovamento non c'era nessuno a bordo del mezzo. Secondo quanto si apprende le bombole non sarebbero state collegate ad alcun detonatore.

All'interno dell'auto sono stati trovati anche dei documenti scritti in arabo, come riferiscono fonti di polizia.

Il proprietario dell'auto, adesso in stato di fermo, è sulla watchlist dei servizi di intelligence in quanto sospettato di radicalizzazione religiosa. Oltre a lui, è stata fermata anche una donna di 29 anni, anche lei nota ai servizi di sicurezza.

Quando l'auto è stata ritrovata, su un tratto della riva della Senna noto come Quai de Montebello, aveva le quattro frecce d'emergenza accese.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Djalali, sospesa condanna a morte del ricercatore iraniano in Piemonte

La Corte suprema dovrà ora riesaminare il caso dell'accademico accusato di spionaggio

Russiagate, il ministro Sessions interrogato da team del procuratore Mueller

È la prima volta che un membro del governo del presidente Trump viene ascoltato nell'ambito delle indagini

Usa, studente 15enne spara in liceo in Kentucky: due morti. Fermato il killer

Lo annuncia il governatore di questo Stato della zona centro-orientale degli Usa

Carles Puigdemont a Copenhagen

Catalogna, Madrid: "Puigdemont non tornerà, neanche nascosto in un bagagliaio"

Mobilitate le forze dell'ordine su tutto il territorio spagnolo per impedire il rientro dell'ex governatore