Sabato 25 Giugno 2016 - 17:45

Treviso, parapendio precipita dopo il decollo

Feriti il pilota e una passeggera

Treviso, parapendio precipita dopo il decollo

Durante un volo in tandem, poco dopo il decollo da Pian de le Femene, nelle prealpi bellunesi, un parapendio è precipitato lungo un prato a circa 1.100 metri di quota e pilota e passeggera si sono infortunati. Scattato l'allarme attorno alle 14, il 118 ha allertato un'ambulanza e il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane. Un soccorritore, individuato e raggiunto il luogo dell'incidente, ha prima indirizzato l'elicottero di Treviso emergenze, sopraggiunto nel frattempo, e ha poi aiutato nelle operazioni di recupero tecnico di elisoccorso e medico dell'equipaggio, sbarcati in hovering non distante.

Il pilota del parapendio, con una probabile frattura alla caviglia, è stato trasportato dall'ambulanza al pronto soccorso di Vittorio Veneto. La passeggera, A.P., 31 anni, di Santa Maria di Sala (VE), con una sospetta frattura al polso, è stata imbarellata poiché lamentava inoltre dolori alla schiena, e trasportata fino all'elicottero atterrato a una ventina di metri di distanza, per essere accompagnata all'ospedale di Treviso. Pronti a intervenire in supporto alle manovre anche altri soccorritori.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone