Venerdì 17 Novembre 2017 - 11:45

Disagi sul Frecciarossa Roma-Milano: a bordo anche i passeggeri del convoglio diretto a Torino

Disagi per i viaggiatori. A Parma caricati i pendolari rimasti bloccati a Reggio Emilia. Fermi ore sui binari. Intoppo anche un altro convoglio

Due treni in uno. È successo sul Frecciarossa partito questa mattina da Roma alle ore 8.30 diretto a Milano su cui sono saliti, alla vecchia stazione di Parma, anche i passeggeri di un altro Frecciarossa partito sempre dalla capitale ma diretto da Torino. Una vera e propria odissea per i viaggiatori che, ammassati, hanno atteso diverse ore nel convoglio.

Intorno alle 11, il treno diretto a Milano, il 9612, ha fatto una deviazione alla stazione vecchia di Parma: qui sono saliti i passeggeri del treno diretto a Torino, il 9566, che è rimasto bloccato più di un'ora a Reggio Emilia. Sono stati trasferiti a Parma e caricati sul Frecciarossa per Milano che sarebbe dovuto arrivare alle 11.30 alla stazione Centrale. Il ritardo è così aumentato e il convoglio stracolmo è rimasto fermo sui binari.

Come se non bastasse, a bordo del Frecciarossa per MIlano l'annuncio di un altro imprevisto: "A causa di un controllo a bordo di un treno che ci precede siamo costretti a fermarci". Nell'intoppo quindi è rimasto coinvolto anche un terzo treno. A bordo sono stati distribuiti biscotti e bottigliette d'acqua tra i pianti disperati dei bambini e i passeggeri accalcati nei vagoni.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'automobile della Guardia di Finanza parcheggiata

Palermo, rete di Caf favoriva l'immigrazione clandestina: 9 arresti

Inoltravano istanze per il rinnovo o l'ottenimento del permesso di soggiorno sulla base di documentazione fiscale e assunzioni fittizie

Cernusco sul Naviglio, il luogo del lancio del sasso sulla statale

Piacenza, barista aggredita e violentata: 34enne arrestato a Milano

L'aggressore, non ancora identificato, ha sorpreso la donna mentre stava chiudendo il bar

Campobasso, ministro Savona indagato per usura bancaria

Sono coinvolte in tutto 23 persone, manager e noti banchieri che tra il 2005 e il 2013 hanno ricoperto ruoli chiave in Unicredit