Mercoledì 18 Aprile 2018 - 12:45

Tour of the Alps: O’Connor a Merano. Pinot in ciclamino. Gli Highlights

L’australiano va in fuga a 7km dal traguardo e chiude in solitaria. Il francese vince lo sprint per il secondo posto e diventa nuovo leader grazie agli abbuoni

Continuano le sorprese al Tour of the Alps. Dopo il successo inaspettato di Pello Bilbao nella prima giornata, Ben O’Connor (Dimension Data) conquista la terza tappa dell’ex Giro del Trentino davanti a Thibaut Pinot (FDJ) e Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida). Una vittoria decisa dallo scatto dell’australiano a sette chilometri dal traguardo che ha sorpreso tutti i favoriti. La tattica vincente regala il primo successo importante in carriera al classe ‘95, sbigottito sul traguardo di Merano: “Sapevo di essere in forma ma è surreale essere arrivato davanti a tutti”.

Dietro di lui, Pinot vince la volata per il secondo posto e conquista un prezioso abbuono che gli fa vestire la maglia ciclamino di leader della classifica generale con 15 secondi di vantaggio su Luis Leon Sanchez e Domenico Pozzovivo, ancora una volta il migliore degli italiani davanti a Fabio Aru, settimo. In mezzo a loro, Chris Froome, sempre ai piedi del podio nelle prime tappe ma lontano appena 16 secondi dal leader. Guai a considerarlo fuori dai giochi per la vittoria finale. Quella che sicuramente non riguarderà il giovane Ivan Sosa. Primo in classifica generale alla partenza da Ora, il colombiano, grande sorpresa del Tour of the Alps, è caduto sulla discesa del Passo delle Palade e ha chiuso con molto ritardo dai primi. Domani si passa il confine con la tappa da Chiusa a Lienz. 134 chilometri con due gran premi della montagna sul Terento e il Bannberg (diretta dalle 14:00 su LaPresse)

 

 

                                                                      ************************************************************

Froome, Aru e Pinot. Nibali, Quintana e Landa. I ciclisti più forti al mondo saranno protagonisti del nuovo regalo che LaPresse ha preparato per i suoi lettori in collaborazione con Pmg Sport. Più di venti giornate di gara in diretta o differita: dalle emozioni della Ciclismo Cup, l’ex Coppa Italia, in cui sono racchiuse alcune tra le più importanti corse del circuito nazionale, al Giro d’Italia femminile e Under 23. Un pacchetto di eventi dedicato a tutti gli amanti dello sport.

Per lanciare questa nuova sezione, LaPresse ha deciso di partire con uno degli appuntamenti più importanti della stagione: il Tour of the Alps, corsa a tappe che si svolgerà dal 16 al 20 aprile e coprirà oltre 700 chilometri tra Italia e Austria. Protagonisti annunciati della corsa: il quattro volte campione del Tour de France, Chris Froome, e Fabio Aru, campione d’Italia e simbolo del nostro ciclismo insieme a Vincenzo Nibali. Poi toccherà al Giro dell’Appennino e di seguito tutte le altre corse fino al 9 ottobre, giorno della Tre Valli Varesine, l’ultimo appuntamento in calendario.

In aggiunta alle dirette delle gare, uno schermo con tutte le migliori immagini del 2018 sarà sempre disponibile in questa pagina. Il trionfo di Moreno Moser al Trofeo Laigueglia, la vittoria di Diego Rosa alla Settimana Internazionale Coppi&Bartali e tante altre sintesi che aumenteranno con il passare delle settimane.

Scritto da 
  • Adriano Di Blasi
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Crotone vs Genoa

Festa dello Sport, tante stelle in campo al Porto Antico di Genova

Da Perin a Quagliarella, fino alla ginnasta Carlotta Ferlito

Calcio a 5, le semifinali di Serie A su LaPresse

Came Dosson e Real Rieti provano a pareggiare i conti dopo le sconfitte in gara 1. Luparense e Acqua&Sapone vogliono subito la finale

Giro d'Italia 2018 - 4a tappa Catania - Caltagirone

Incidente al Giro d'Italia, auto forza sbarramento e investe motociclista: è grave

È accaduto poco prima dell'avvio della quinta tappa sulla statale 640 'Strada degli Scrittori' ad Agrigento

Pinot trionfa al Tour of the Alps. L’ultima tappa all'ucraino Padun

Il francese si prende la maglia ciclamino e lancia un messaggio in vista del Giro d’Italia. Tra gli italiani bene Pozzovivo e Aru, Quarto Froome