Martedì 19 Gennaio 2016 - 16:45

Torino, ucciso 64enne: gola tagliata e banconote vicino a cadavere

La vittima ha precedenti per truffa, estorsione e furto ed è stato assolto per presunti legami con le Br

Ritrovato uomo con gola tagliata a Rivarolo Canavese

Un uomo di 64 anni, Pierpaolo Pomatto, di Feletto (Torino), è stato ritrovato senza vita nei boschi intorno a Rivarolo Canavese. L'uomo era a testa in su con un profondo taglio alla gola. Il cadavere, in una pozza di sangue, è stato visto da un passante che ha allertato le forze dell'ordine. Sul posto, oltre ai carabinieri di Ivrea e del Nucleo investigativo del comando provinciale di Torino, sono arrivati il sostituto procuratore di Ivrea Ruggero Mauro Crupi e il medico legale Mario Apostol. La vittima ha precedenti per truffa, estorsione e furto. L'uomo, in passato, è stato anche processato e poi assolto per i suoi presunti legami con le Brigate Rosse. Accanto al corpo c'erano una ventina di banconote facsimile da 50 euro. Secondo quanto rendono noto i carabinieri, Pomatto sarebbe stato ucciso nel luogo in cui è stato trovato il corpo, perché non vi sono tracce di sangue che possano far pensare a uno spostamento o al trascinamento del corpo. Non è ancora stata trovata l'arma del delitto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco: Santa Messa nel Giubileo dei Catechisti

Papa: Mondanità anestetizza anima, buco nero ingoia bene

Papa Francesco, per il Giubileo dei Catechisti, ricorda che è necessario superare l''apparenza

Madre morta e figlia in ospedale

Milano, 82enne trovata morta in casa, figlia in ospedale

Trovate dalla badante, la figlia è intossicata da barbiturici. Ipotesi di un omicidio e tentato suicidio

Terremoto, messa per vittime. Renzi: Non aspettiamo altro sisma

Terremoto, messa per vittime. Renzi: Non aspettiamo altro sisma

Il premier assicura: "Amatrice la ricostruiremo più bella, la ricostruiremo lì"

Papa Francesco

Papa a famiglie vittime Nizza: Amore per disarmare l'odio

Bergoglio ha voluto esprimere compassione e affetto ai familiari dell'attentato del 14 luglio scorso