Martedì 21 Giugno 2016 - 12:15

Torino, tensioni al cantiere di Chiomonte: arrestati 11 No Tav

Il commento del movimento: "I pm con l'elmetto proseguono nella loro continua crociata"

Torino, tensioni al cantiere di Chiomonte: arrestati 11 No Tav

All'alba di questa mattina è scattata un'operazione da parte della polizia di Torino che ha portato all'arresto di 11 persone appartenenti al movimento No Tav. Per due di loro sono scattate le manette con trasferimento in carcere e altre nove persone sono finite ai domiciliari. Sono 12, invece, i destinatari di un provvedimento di obbligo di firma. Le 23 persone destinatarie delle misure cautelari sarebbero state coinvolte nelle tensioni a Chiomonte sulla linea Torino-Lione del 28 giugno 2015: in quell'occasione erano state abbattute le reti e le barriere della recinzione del cantiere.

IL COMMENTO DEI NO TAV. "Con un tempismo quantomai sospetto, appena terminate l'elezioni di Torino, sono i pm con l'elmetto a prendersi le luci della ribalta proseguendo nella continua crociata contro i NoTav", scrivono i No Tav sul sito Notav.info in merito all'operazione. Gli arrestati, dicono gli attivisti, sono studenti universitari e ultrasettantenni, residenti in Valle a Torino e in altre città italiane. "Questa volta viene incriminata la giornata del 28 giugno 2015 quando la marcia NoTav ruppe i divieti e fece cadere reti e barriere con l'orgoglio". Stasera alle 21 è stata convocata un'assemblea a Bussoleno "per discutere insieme le prossime iniziative per la liberazione di tutti e tutte, in vista dell'estate di lotta".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Torino, uccide una donna a colpi di pistola, poi tenta il suicidio

E' successo in via Alpignano a Rivoli. Sul caso indagano i carabinieri

Svolta a Torino, Appendino registra all'anagrafe il figlio di due madri

E' la prima volta che accade in Italia. Chiara Foglietta: "Scritta pagina importante della storia"

Presentazione 'Progetto e-Mobility Iren'

Torino, svolta Appendino: "Pronti a riconoscere coppie gay e loro figli"

L'annuncio dopo il caso dell'anagrafe che non ha registrato il bimbo nato con due madri

Addio a Luca Lunardi, proprietario dello storico Pick-Up a Torino

Era malato da tempo. Lascia la moglie Alina e due figli piccolissimi, Adelaide di sei anni e Pietro di tre