Martedì 14 Marzo 2017 - 13:45

Torino, riti esoterici e abusi sessuali: arrestato 'santone'

Le violenze di gruppo dopo la somministrazione di stupefacenti

Torino, riti esoterici e abusi sessuali su minorenne: arrestati 'santone' e 2 complici

 Violenza sessuale di gruppo, aggravata dall'uso di sostanze narcotiche o stupefacenti e dalla minore età della vittima. Con questa accusa la polizia di Torino ha arrestato tre persone in seguito alla segnalazione di una giovane a proposito di una situazione di millantati riti esoterici. La polizia ha scoperto l'esistenza si una consorteria al cui apice c'era un 69enne 'Maestro': al suo comando un 'apostolo', una 'vestale', dei 'catalizzatori' e delle 'ancelle'. Il mago, attribuendosi poteri nel campo esoterico, aveva convinto la ragazza di essere vittima di forti negatività e, di conseguenza, a sottoporsi a riti di purificazione consistenti in rapporti sessuali, anche di gruppo, svolti sotto l'effetto di sostanze che rendevano le vittime semi-narcotizzante.

Ai riti avevano partecipato anche il fidanzato della giovane, la madre di quest'ultimo e un amico del 'mago'. La ragazza aveva iniziato a frequentare la casa del mago nel settembre del 2015. Con il passare del tempo, era stata minacciata paventando la diffusione dei filmati che erano stati girati durante i rapporti sessuali, fino alla denuncia e oggi all'arresto del mago e di due complici.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Conferenza stampa AC Milan - Ritiro estivo per la stagione 2018/2019

Torino, 43 indagati per riciclaggio: tra loro c'è anche Gattuso

Al centro dell'indagine una società specializzata nell'allevamento di suini di cui l'allenatore del Milan era socio di minoranza

Ivrea è patrimonio mondiale dell'Unesco, è il 54esimo sito italiano

Una città che unisce un'esperienza innovativa di produzione industriale al benessere delle comunità locali

Luigi Di Maio a Torino

Olimpiadi 2026, Di Maio ricuce lo strappo: Torino si candida

Il ministro è riuscito a sedare la prima vera crisi tra Appendino e la sua maggioranza. Lunedì in consiglio comunale la presentazione del modello torinese

Consiglio Regionale del Piemonte

Olimpiadi 2026, la mossa disperata di Chiamparino per riacquistare centralità

Il governatore della Regione cerca nuovi spazi e chiede un incontro a Giorgetti. Ma per risollevare le sorti della Torino olimpica i suoi slanci a scoppio ritardato non sono sufficienti