Domenica 17 Settembre 2017 - 12:00

Torino, ha due puma nel giardino: 35enne rischia multa da 300mila euro

"Mi sono sembrati due bei micioni", si è difeso l'uomo in tribunale

Lo scorso 12 settembre è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale il decreto legislativo che stabilisce l'assorbimento del Corpo Forestale dello Stato all'interno dell'Arma dei Carabinieri.

Rischia una multa di 300mila euro per detenzione illegale di animali esotici. Mario Ginatta, 35enne di Fiano, aveva nella sua tenuta due cuccioli di puma: i felini sono stati portati via dalle guardie zoologiche e lui è finito a processo in Tribunale a Ivrea dove il pm ha chiesto una multa di 300 mila euro. 

La sentenza è prevista per il 13 dicembre. Come riporta il quotidiano la Stampa, Ginatta in aula ha spiegato di non trovare "nulla di grave in quello che è successo. A dire il vero mi sono sembrati due bei micioni". Secondo il racconto del 35enne, i due cuccioli di puma erano entrati nell'enorme parco che circonda la tenuta della sua famiglia, alla Mandria, un mattino di settembre di due anni fa. "Il domestico mi chiese che cosa doveva fare e io gli dissi di tenerli, perché se qualcuno li avesse poi reclamati avremmo saputo a chi restituirli", ha dichiarato.

I felini, però, hanno terrorizzato gli ospiti dei vicini della famiglia Ginatta tanto da portarli a rinchiudersi in auto e a segnalare poi la detenzione degli animali esotici ai carabiniei e agli agenti della Forestale. I puma, ormai adulti, sono stati affidati all'oasi di San Sebastiano Po.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Torino, uccide una donna a colpi di pistola, poi tenta il suicidio

E' successo in via Alpignano a Rivoli. Sul caso indagano i carabinieri

Svolta a Torino, Appendino registra all'anagrafe il figlio di due madri

E' la prima volta che accade in Italia. Chiara Foglietta: "Scritta pagina importante della storia"

Presentazione 'Progetto e-Mobility Iren'

Torino, svolta Appendino: "Pronti a riconoscere coppie gay e loro figli"

L'annuncio dopo il caso dell'anagrafe che non ha registrato il bimbo nato con due madri

Addio a Luca Lunardi, proprietario dello storico Pick-Up a Torino

Era malato da tempo. Lascia la moglie Alina e due figli piccolissimi, Adelaide di sei anni e Pietro di tre