Lunedì 14 Novembre 2016 - 09:00

Torino, ferrovie tedesche interessate a gestione nodo ferroviario

Lo hanno ribadito alla Regione attraverso alla controllata Arriva

Torino, ferrovie tedesche interessate a gestione del nodo ferroviario

Stando a quanto riporta il quotidiano La Stampa, la gestione del nodo ferroviario di Torino interessa le ferrovie tedesche DB che, attraverso la controllata Arriva, hanno ribadito alla Regione in forma scritta, e anche in incontri con il presidente Sergio Chiamparino, la volontà di partecipare alla gare. La decisione della giunta regionale di rinnovare la gestione delle corse a Trenitalia con un contratto ponte di quattro anni, ha spinto i vertici italiani di Arriva a confermare la manifestazione di interesse e a chiedere di essere presa in considerazione, anche alla luce di una segnalazione dell'Antitrust, in caso di affidamento diretto.

Giuseppe Proto amministratore delegato di Sadem e di Arriva Italia Rail fa un un passo in più: "In genere la nostra società e Deutsche Bahn partecipano da sole alle gare perché hanno le risorse e le competenze tecniche per farlo. Nel caso di Torino, anche grazie all'esperienza maturata in questi sei anni nella gestione congiunta del servizio di trasporto su gomma extraurbano, siamo pronti ad una collaborazione operativa con Gtt".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tav, terminato lo scavo a Chiomonte: prossimo step tunnel di base

Tav, terminato scavo Chiomonte: prossimo step tunnel di base

Telt ha sottolineato: "Nessuna criticità ambientale in oltre 40.000 misurazioni"

L'Ue bacchetta l'Italia: Squilibri economici eccessivi, crescita fiacca per debito

L'Ue bacchetta l'Italia: Squilibri economici eccessivi

Le misure per la correzione dei conti pubblici, pari almeno allo 0,2% del Pil, devono essere adottate "entro aprile"

Ministero dei Trasporti - Presidio dei lavoratori Alitalia

Alitalia, pressing di Calenda, azienda cerca accordo su contratto

Giovedì lo sciopero del personale, che ha costretto la compagnia a cancellare il 60% dei voli

Taxi, Padoan: Aumentare concorrenza ma garantire transizione dolce

Taxi, Padoan: Aumentare concorrenza ma garantire transizione dolce

"La manovra correttiva si farà, ma no a procedure Ue per debito Italia"