Mercoledì 21 Settembre 2016 - 12:15

Torino, 2 operai cadono da un'impalcatura: morto un 83enne

La vittima, titolare dell'impresa edile, era giunta grave all'ospedale

Torino, 2 operai cadono da un'impalcatura: morto un 83enne

Incidente sul lavoro questa mattina, verso le 8, a Torino, all'angolo tra via Viù e via Balangero. Due operai sono caduti da un'impalcatura e uno è morto dopo il trasporto in ospedale, mentre l'altro è ricoverato in condizioni gravi. La vittima, titolare dell'impresa edile, è Lino Conte, 83 anni. L'uomo è giunto in condizioni disperate al pronto soccorso dell'ospedale Maria Vittoria, dove è deceduto poco dopo. Aveva riportato un trauma cranico gravissimo con la frattura della teca e della base cranica e un massiccio trauma facciale. A nulla sono valse le manovre rianimatorie.

L'operaio rimasto ferito ha 47 anni ed è di origine marocchine. E' arrivato in codice giallo all'ospedale Giovanni Bosco. Le sue condizioni sono stabili: ha fratture al femore destro e a quattro costole ma non sono state riscontrate lesioni neurologiche nè a organi vitali. L'uomo è cosciente ma sotto stretto controllo sanitario, come da protocollo in caso di politrauma.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, neonato abbandonato per strada muore in ospedale

Torino, neonato abbandonato per strada muore in ospedale

Il piccolo è stato trovato da un passante avvolto in un asciugamano in via Turati 2, a Settimo Torinese

Boom di vendite e visitatori al Salone del libro di Torino

Boom di vendite e visitatori al Salone del libro di Torino

Oltre 165mila i partecipanti alla 30esima edizione della kermesse

Torino, si è arreso dopo 20 ore l'uomo armato barricatosi in casa

Torino, si è arreso dopo 20 ore l'uomo armato barricatosi in casa

Verso le 11 Ferdinando Urzini ha deciso di aprire la porta al pm Cesare Parodi

30° Salone Internazionale del Libro di Torino

Al via il Salone del libro a Torino. Bray: E' un piccolo miracolo

Il ministro Franceschini: "Le prenotazioni indicano successo di pubblico, anche dei giovani, e questo è molto importante"