Venerdì 09 Giugno 2017 - 15:30

Yorke assicura: Dopo tour Radiohead pausa, ma non ci sciogliamo

La tournèe si conclude il prossimo 19 luglio a Tel Aviv e porterà il gruppo in Italia il 16 giugno al festival I-Days di Monza

Thom Yorke assicura: Dopo il tour Radiohead in pausa, ma non ci sciogliamo

Una pausa creativa dopo il tour, ma nessuno scioglimento in vista per i Radiohead. Parola del frontman Thom Yorke e dei suoi compagni di band: non ci saranno altre date in aggiunta dopo la fine della tournèe, che si conclude il prossimo 19 luglio a Tel Aviv e che li porterà in Italia venerdì 16 giugno al festival I-Days di Monza, ma questo non implica certo la fine della band. "Immagino che continueremo ad andare avanti - ha detto Yorke in un'intervista alla rivista Rolling Stone - voglio dire, non so come, o quando, ma non ci fermeremo. Spero proprio di no".

Questo mese i Radiohead celebrano anche l'anniversario del ventesimo anniversario del loro capolavoro 'Ok Computer' con 'OKNOTOK', una rimasterizzazione del disco che conterrà alcuni B-Sides e tre nuovi inediti ('I Promise' ,'Lift' e 'Man Of War'), che uscirà il 23 giugno. Tuttavia il cantante, intervistato insieme agli altri membri dell band, ha ammesso di avere progetti per la sua carriera da solista che deve portare a termine, per cui qualsiasi impegno con i Radiohead dovrà aspettare. "Ci sono un po' di cose che sto facendo per conto mio - ha aggiunto Yorke - che devo finire. Sono state in sospeso per secoli, non sono sicuro di quando si tradurranno in qualcosa. Non ho piani per la seconda parte dell'anno al momento. Non ho potuto pianificare nulla per molto tempo e ora posso. Sto cercando di metterci la testa".

"Il calendario è vuoto al momento - ha fatto eco il batterista Phil Selway - ma abbiamo tutti altra roba ferma da tempo. Sento che con luglio avremo fatto tutto quello che possiamo con quello che abbiamo. Amo l'idea di tornare di nuovo in tour n futuro, ma sento che per questo disco va bene così". "Non so cosa succederà dopo luglio - ha aggiunto il bassista Colin Greenwood -, ma amo le persone con cui lavoro e amo quello che ognuno fa. Quindi, vedremo". "Il tour finirà dopo questi show", ha concluso il chitarrista Ed O'Brien.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa, 40° anniversario dalla morte di Elvis Presley a Memphis

Quarant'anni senza Elvis, omaggio dei fan davanti alla casa di Memphis

Una veglia in Tennessee in memoria del cantante che ha cambiato la storia della musica

Taylor Swift, her mother Andrea and attorney Jesse Schaudies react to the verdict being read in Denver Federal Court where the Taylor Swift groping trial goes on in Denver

Taylor Swift vince in tribunale contro dj che le palpò fondoschiena

Risarcimento simbolico di un dollaro per la cantante statunitense: "Deve servire da esempio per le altre donne che potrebbero essere riluttanti a denunciare"

Festival Federico Cesi, il suono dei borghi umbri diventa un concerto

L'Umbria raccontata dalla musica classica per un mese intero

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria in aula contro il dj David Mueller

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria contro il dj

I giudici hanno respinto la denuncia del disc jockey, che aveva accusato la cantante di averlo fatto licenziare senza giusta causa