Sabato 16 Aprile 2016 - 15:00

Terrorismo, Regno Unito: 18enne arrestato ad aeroporto Manchester

Per un 18enne inglese sospetti legami con il terrorismo in Siria

Terrorismo, Regno Unito: 18enne arrestato ad aeroporto Manchester

Un ragazzo inglese di 18 anni è stato arrestato all'aeroporto di Manchester, nel nord dell'Inghilterra, per sospetti legami con il terrorismo in Siria. Lo ha reso noto la polizia britannica.
Agenti dell'unità antiterroristica lo hanno arrestato anche per i suoi legami con altri arrestati dello scorso 4 aprile a Birmingham. "Non vi è stato alcun rischio per i passeggeri dell'aeroporto di Manchester né per i cittadini in generale in relazione con queste operazioni", ha dichiarato un portavoce della polizia ribadendo che l'indagine di oggi "non è connessa con l'operazione coordinata con le autorità francesi e belghe in cui sono state arrestate cinque persone a Birmingham".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, presidio contro mamma licenziata da IKEA

Vantaggi fiscali illeciti a Ikea. L'Unione Europea indaga sull'Olanda

Due norme fiscali avrebbero favorito il colosso svedese dei mobili nei confronti della concorrenza. Ricavi spostati in Lussemburgo e Lichtenstein

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Gerusalemme, raid Israele su obiettivi Hamas in Striscia Gaza

L'attacco in seguito ai razzi lanciati dalla zona palestinese

Libano, tassista confessa: "Ho ucciso la diplomatica britannica". Arrestato

Incastrato dalle riprese delle telecamere di sorveglianza stradali, che hanno filmato la sua auto

Cars are parked at Misurata Central Hospital

Libia, sequestrato e ucciso il sindaco di Misurata

Il corpo abbandonato fuori da un ospedale. I sospetti ricadono sulle milizie e i gruppi islamisti della città