Lunedì 16 Luglio 2018 - 09:30

Ragusa, espulso 29enne tunisino: inneggiava all'Isis

Su Facebook manifestava la sua adesione ideologica al terrorismo di matrice religiosa islamica

Roma, Lotus Evora S auto dei Carabinieri in pattugliamento

Un cittadino tunisino di 29 anni residente a Vittoria (Ragusa) è stato espulso dal territorio nazionale perché ritenuto "pericoloso per la sicurezza e la tranquillità pubblica". Il provvedimento è arrivato a seguito di indagini avviate alla fine dello scorso anno dai carabinieri di Ragusa in collaborazione con i reparti speciali e con la compagnia di Vittoria.

Il giovane, con precedenti per spaccio, archiviava sul cellulare e pubblicava su Facebook foto e immagini che provano la sua adesione, quantomeno ideologica, al terrorismo di matrice religiosa islamica. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, non stava progettando attentati e non ha collegamenti con esponenti di organizzazioni terroristiche. Dopo un periodo di permanernza presso il CPR di Brindisi, è stato rimpatriato nel Paese di provenienza.

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Terremoto di magnitudo 5.2 in Molise. Piccoli crolli, paura

Avvertito nel Lazio, in Campania, in Abruzzo, nelle Marche e in Puglia. Paura ma nessun danno alle persone

Infrastrutture, l'esperto: "Per la manutenzione è tempo di big data"

Per Bonvino, ceo e fondatore di Sysdev, la soluzione è l'analisi statistica di dati

Genova, crollo Ponte Morandi: continuano le ricerche dei dispersi e la messa in sicurezza

Autostrade, scontro sulla concessione. Di Maio: "Pd ha preso i soldi". Renzi: "Bugiardo"

E' battaglia sui social. Secondo il M5S Benetton avrebbe sovvenzionato "legalmente" fondazioni vicini al Pd. Replica Orfini: "I nostri conti sono pubblici. Vi riferite anche alla Lega?"

IL VIADOTTO DELLA MAGLIANA A ROMA.

Dopo Genova ora Roma trema sul 'ponte gemello' di Morandi

Il viadotto della Magliana ha superato di 20 anni il suo limite massimo di servizio. Interrogazioni a Comune e Mit da Pd e Fdi