Sabato 29 Aprile 2017 - 12:00

Terrorismo, espulso cittadino egiziano: legami con Anis Amri

L'uomo, ritenuto 'pericoloso', era già condannato per diversi reati comuni

Ucciso a Milano Anis Amri, l'attentatore di Berlino

Un cittadino egiziano 43enne è stato espulso dal territorio nazionale per motivi di pericolosità sociale. Lo comunica il Viminale. L'uomo, già condannato per diversi reati comuni, era stato espulso dal territorio nazionale nell'aprile 2013 ma era rientrato dopo aver ottenuto in maniera fraudolenta un visto dall'Ambasciata d'Italia in Egitto.
"E' poi stato attenzionato nell'ambito delle attività investigative condotte sui contatti in Italia dell'attentatore di Berlino Anis Amri", riferisce il Viminale.

In particolare, il cittadino egiziano è risultato essere l'intestatario di un'utenza mobile emersa dall'analisi dei tabulati di traffico telefonico della numerazione utilizzata da Anis Amri durante la sua permanenza nel nostro Paese, nel periodo successivo alla sua scarcerazione risalente al maggio 2015.

"Al termine di una mirata attività investigativa, lo scorso 21 aprile la Digos di Catania ha rintracciato lo straniero, rinvenendo nel camper dallo stesso utilizzato un machete di fattura artigianale, lungo circa 40 cm, e un telefono cellulare contenente, fra l'altro, un file audio riproducente inni jihadisti e una foto del responsabile dell'omicidio dell'Ambasciatore russo in Turchia perpetrato lo scorso dicembre nella capitale turca.Il cittadino egiziano è stato quindi associato al Centro per rimpatri di Brindisi - Restinco  e rimpatriato dalla frontiera di Roma Fiumicino con un volo diretto a Il Cairo", riferisce il Viminale.

Con il rimpatrio di oggi, il 39° del 2017, salgono a 171 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel paese di provenienza dal gennaio 2015 ad oggi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ischia, Ciro il piccolo eroe: aiuta i soccorritori a salvare i fratellini

Ischia, Ciro il piccolo eroe: aiuta i soccorritori a salvare i fratellini

L'intera famiglia è stata salvata dalle macerie. "Un vero e proprio miracolo", commenta la direttrice sanitaria dell'Asl Napoli 2

Ischia, è polemica su case abusive: "Non si può morire per sisma 4.0"

Ischia, è polemica su case abusive: "Non si può morire per sisma 4.0"

"In molti casi è stato accertato che viene utilizzato cemento impoverito", accusa l'ex procuratore aggiunto di Napoli Aldo De Chiara

Scossa di terremoto ad Ischia: danni e crolli

Ischia 'colpita' 12 volte: nel 1980 sisma più forte ma senza danni

Il terremoto del 28 luglio 1883 causò più di 2000 vittime perché capitò nel pieno della stagione turistica

Avaria in volo su aereo Alitalia: atterraggio d'emergenza a Cagliari

Avaria in volo su un aereo Alitalia: atterraggio d'emergenza a Cagliari

Momenti di paura a bordo: mentre sorvolava il mare è stato avvertito un forte rumore dal lato destro