Mercoledì 11 Maggio 2016 - 15:15

Terrorismo, inchiesta Bari: bloccato iPhone di uno dei 3 fermati

Un cellulare sequestrato a uno degli indagati al momento è protetto da una password inviolabile

Terrorismo, inchiesta Bari: bloccato iPhone di uno dei 3 fermati

Nuovi sviluppi sull'inchiesta antiterrorismo di Bari, che ha portato ieri all'arresto di 3 persone: due nel capoluogo pugliese e una a Milano. Secondo quanto appreso da fonti giudiziarie, un cellulare sequestrato a uno degli indagati è bloccato: si tratta di un iPhone, al momento protetto da una password inviolabile. Per gli investigatori gli smarthphone erano stati oggetti chiave per i messaggi e le immagini ritrovate: il caso ricorda le indagini sul killer di San Bernardino negli Usa, a lungo in fase di stallo per il blocco sull'iPhone dell'attentatore. Due cittadini di origine afghana sono stati arrestati ieri a Bari con l'accusa di far parte di un'organizzazione che progettava attentati terroristici in Italia, Francia e Belgio. Il mandato d'arresto, richiesto dalla Dda di Bari, riguarda 5 persone. Una terza persona, un 24enne pachistano, è stata arrestata a Milano dai carabinieri in zona Porta Romana. I fermati facevano parte di una cellula legata all'Isis o ad Al Qaeda. Nel cellulare di uno dei due fermati è stato trovato un video con immagini di un centro commerciale a Bari e dell'aeroporto del capoluogo pugliese. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Via Cola di Rienzo

Mobilità sostenibile, studio Greenpeace su 13 città Ue: Roma ultima

Nella Capitale si registra il più alto tasso di impiego di auto private

Vie intitolate a chi firmò per le leggi razzialiLargo Arturo Donaggio

Manda sms ai familiari: "Mi stanno uccidendo", poi muore in attesa di trapianto a Roma

Giallo sul decesso del 20enne al Policlinico. I genitori: "Ci avevano detto che le sue condizioni erano stabili, ma la situazione è precipitata". Indaga la procura

Ancora piogge e temporali: il meteo del 22 e 23 maggio

Le previsioni dell'aeronautica militare

Asti, un reportage tra i luoghi dei 5 omicidi che hanno sconvolto la città

Tabaccaio ucciso durante una rapina: 5 arresti ad Asti

Manuel Bacco perse la vita nel 2014, cercando di difendere la moglie dai malviventi