Mercoledì 30 Marzo 2016 - 13:45

Terrorismo, Hollande rinuncia a revoca cittadinanza condannati

Il presidente francese ha rimarcato che la minaccia resta più alta che mai

Terrorismo, Hollande rinuncia a revoca cittadinanza per condannati

Il presidente francese, François Hollande, ha annunciato che non intende portare avanti i suoi piani per modificare la Costituzione, che includono la clausola che permetterebbe la revoca della cittadinanza ai terroristi condannati. Sulla misura, il Parlamento non ha trovato un accordo. "Parti dell'opposizione sono stati ostili a una revisione della Costituzione. Deploro questa posizione" e "ho deciso di mettere fine a questo dibattito", ha affermato Hollande, dopo una riunione di Gabinetto. La minaccia terroristica "resta più alta che mai", dopo che il "terrorismo islamico ci ha dichiarato guerra", ha sottolineato Hollande, che ha anche ribadito che contro la minaccia è necessaria una "azione determinata su scala europea", oltre a "una risposta nazionale all'altezza delle sfide".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Molestie sessuali anche a Wall Street: rimossi due manager

Molestie sessuali anche a Wall Street: rimossi due manager

Nel mirino C. Robert Chow e Gavin Baker, dirigenti della Fidelity Investments

Catalogna: "Escluse nuove elezioni". Madrid respinge accuse golpe

Per Puigdemont l'ipotesi del voto non è sul tavolo: sarà il Parlament a stabilire la prossima settimana il da farsi in risposta alla decisione del governo Rajoy

Blitz polizia a Nuneaton: liberi i due ostaggi, nessuna vittima

Il sequestratore sarebbe un ex dipendente della sala da bowling. Per la polizia non è terrorismo

Elezioni Giappone, Shinzo Abe verso la riconferma

Giappone, Abe vince elezioni anticipate nel giorno del tifone Lan

Maggioranza assoluta alla coalizione del governo secondo gli exit poll