Lunedì 14 Novembre 2016 - 14:00

Terrorismo, arrestato in Sudan reclutatore dell'Isis in Italia

Si tratta del tunisino Moez Fezzani, conosciuto come Abu Nassim

Terrorismo, arrestato in Sudan reclutatore Isis in Italia Moez Fezzani

Il terrorista tunisino Moez Fezzani, conosciuto come Abu Nassim, considerato dagli inquirenti un reclutatore dell'Isis in Italia, è stato arrestato in Sudan. Lo si apprende da fonti di intelligence. Secondo le accuse Fezzani avrebbe fatto parte, tra il '97 e il 2001, di una cellula terrorista con base a Milano che reclutava uomini da inviare nei Paesi in guerra. Due anni fa è stato condannato definitivamente a Milano per associazione per delinquere con finalità di terrorismo.

Fezzani era inserito in una lista di 25 nomi di persone partite per la Siria a combattere tra le fila dell'Isis. Così veniva definito: "Ex estremista tunisino oggi legato alla formazione terroristica Ansar al Sharia". Lo scorso agosto era stato annunciato il suo arresto (poi smentito) in Libia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cei. Apertura del Consiglio episcopale permanente.

La Cei: "Credevamo sepolti i discorsi sulla razza, no alla 'cultura della paura'"

Il presidente Bassetti: "E' immorale lanciare promesse che si sa di non riuscire a mantenere e speculare sulle paure della gente"

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Pedofilia, Papa su Barros nessuna esitazione: "Ma chiedo scusa alle vittime"

"Ho usato parole sbagliate e ho ferito chi ha subito abusi", ha spiegato il Pontefice

Roma, chiesto processo per riciclaggio per Fini e i Tulliani

Sono accusati di essere coinvolti nel giro di affari del 're delle slot' Francesco Corallo

Infortunio mortale sul lavoro all'azienda Elettrotecnica LG

Cassino, si è suicidato il padre accusato di abusi dalla figlia minorenne

Il corpo senza vita trovato impiccato in una chiesa in località Castello a Roccasecca. La denuncia della ragazzina arrivata attraverso un tema in classe