Venerdì 08 Aprile 2016 - 11:45

Terrorismo, espulso a Potenza: voleva tagliare testa a italiani

Decreto firmato dal ministro Alfano. Si tratta di un marocchino di 32 anni, entrato in Italia nel 2013

Terrorismo, espulso a Potenza: voleva tagliare testa a italiani

"E' stata eseguita questa notte, su mio decreto, un'altra espulsione per sicurezza dello Stato. Si tratta di un marocchino di 32 anni, entrato in Italia nel 2013 e regolarmente residente a Potenza". Lo dichiara in una nota del Viminale il ministro dell'Interno, Angelino Alfano. "Dopo una serie di attente indagini, abbiamo accertato dei comportamenti che evidenziavano con chiarezza il suo processo di radicalizzazione religiosa in atto - si legge nel comunicato - a dicembre, infatti, aveva aggredito un minore e ai militari dell'Arma dei Carabinieri - che erano subito intervenuti - si era dichiarato vicino a Is, gridando di volere tagliare la testa agli italiani".

"Ho deciso la sua espulsione perché, a seguito di altri episodi di questo genere, era ormai incline a posizioni di estremismo politico-religioso che, assieme alla reiterazione di condotte penalmente rilevanti, avevano dato segnali inequivocabili di pericolosità per la sicurezza dello Stato", dice ancora Alfano. "Il nostro lavoro di prevenzione prosegue, quindi, senza sosta: salgono a 77 le espulsioni eseguite dal 2015, 11 delle quali nei primi mesi di quest'anno".

"Dopo una serie di attente indagini, abbiamo accertato dei comportamenti che evidenziavano con chiarezza il suo processo di radicalizzazione religiosa in atto a dicembre, infatti, aveva aggredito un minore e ai militari dell'Arma dei Carabinieri - che erano subito intervenuti - si era dichiarato vicino a Is, gridando di volere tagliare la testa agli italiani", ha commentato Alfano. 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, crolla parte di un ponte sull'A10: si scava tra le macerie

Genova, ingegnere collaboratore di Morandi: "Nessun errore nel progetto"

Intervista a Mario Paolo Petrangeli, che rispedisce al mittente le polemiche sulla costruzione del ponte: "Anche i materiali erano buoni. Se fosse stato difettoso non sarebbe durato 60 anni"

Crollo ponte Genova, il giorno dopo

Dramma sul ponte Morandi a Genova: 39 morti accertati. Il pilone rimasto in piedi rischia di crollare sulle case

La città in preda all'incubo di un crollo annunciato. Procuratore Cozzi: "Non è stata una fatalità, ma un errore umano"

Terremoto in Molise. Scossa di magnitudo 4,7. Paura ma non danni

Il sisma alle 23,48. Epicentro a Montecilfone. Non ci sono notizie di danni a persone e cose

Genoa vs Cuneo Calcio

Da Mancini a Fognini, il mondo dello sport in lutto per Genova

Il capitano del Genoa, Domenico Criscito era passato da poco sul Ponte Morandi. Non escluso un possibile rinvio di Samp-Fiorentina