Lunedì 31 Ottobre 2016 - 13:00

Terremoto, Ue: Restiamo pronti ad aiutare l'Italia

La portavoce di Moscovici: "Costi per le emergenze a breve termine esclusi dal calcolo del deficit strutturale"

Terremoto, Ue: Restiamo pronti ad aiutare l'Italia

"Rimaniamo pienamente pronti ad aiutare la gente italiana e le autorità italiane". Lo ha detto Annika Breidthardt, la portavoce del commissario Ue agli Affari economici Pierre Moscovici, ribadendo quanto detto ieri dal collega per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianidis. "Per quanto riguarda le regole sul budget, ricordo che i costi per le emergenze a breve termine rimangono esclusi dal calcolo del deficit strutturale", ha aggiunto Breidthardt. "Abbiamo fatto così per le spese direttamente connesse con in terremoti in Abruzzo ed Emilia Romagna e per altre catastrofi naturali, ma adesso non speculiamo su questo. Aspettiamo la comunicazione nei dettagli da parte delle autorità italiane, come sapete c'è un dialogo in corso sulla legge di bilancio", ha spiegato la portavoce ai giornalisti. La Ue sta aiutando la mappatura delle zone colpite dal sisma del Centro Italia. "Continueremo a monitare la situazione da vicino e a portare assitenza", ha detto ancora Breidthardt.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Turisti e sicurezza in città'

Isis minaccia su Telegram: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

Lo riferisce l'organizzazione Usa Site. Il Viminale comunica di aver espulso due marocchini e un siriano per motivi di pericolosità sociale

Trovato cadavere carbonizzato in un prato vicino ad Aosta

Per il momento non è stato possibile identificare la vittima

I genitori di Valeria Solesin: "Conosciamo questo dolore"

Luciana Milani e Alberto Solesin scrivono una lettera aperta ai familiari delle vittime della strage di Barcellona