Domenica 22 Gennaio 2017 - 09:00

Scossa magnitudo 8 in Papua Nuova Guinea: basso rischio tsunami

Il sisma a 153 chilometri di profondità sotto il livello del mare a 40 chilometri a ovest di Panguna

Terremoto, scossa magnitudo 8 in Papua Nuova Guinea: ridotto rischio tsunami

 Una scossa di magnitudo 8 ha colpito l'isola di Bouganville in Papua Nuova Guinea e le Isole Salomone. Il Centro di allerta per tsunami del Pacifico ha limitato i rischi di uno tsunami spiegando che in alcuni punti della costa potrebbero arrivare onde alte da 30 centimetri a un metro.
In un primo momento il centro aveva diramato un'allerta tsunami a Nauru, Vanuatu, nell'est dell'Indonesia e le isole di Phonpei, Chuuk e Kosrae degli Stati federati della Micronesia.

Il servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), che vigila l'attività sismica in tutto il mondo, ha posto il sisma a 153 chilometri di profondità sotto il livello del mare a 40 chilometri a ovest di Panguna, a Bouganville.
L'arcipelago di Papua Nuova Guinea si trova sulla 'Pacific Ring of Fire', una zona di alta attività sismica e vulcanica colpita ogni anno da circa 7mila scosse.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tensione Usa-Iran. Trump: "Fate attenzione". Teheran: "Stupido"

Il presidente americano su Twitter contro Rouhani che aveva avvertito gli Usa assicurando che un conflitto con Teheran sarebbe "la madre di tutte le guerre"

Paura a Toronto, sparatoria in strada: tre morti e 12 feriti

Un uomo armato, freddato poi dalla polizia, ha aperto il fuoco nel quartiere greco uccidendo una donna. Tra i coinvolti anche un bambino

Russiagate, Trump al contrattacco: "Fbi spiava la mia campagna"

Per il presidente il Bureau teneva sotto controllo un suo consulente per avvantaggiare Hillary Clinton

La Proactiva Open Arms in azione al largo della Libia

Migranti, appello del Papa: "Basta tragedie". Open Arms non denuncia Italia

Per l'ong la guardia costiera libica è colpevole di omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di due migranti. Tripoli nega: "Solo calunnie"