Mercoledì 31 Agosto 2016 - 15:45

Terremoto, Renzi: Io al telefono ai funerali? In Rete seminatori di odio

Il premier si difende dopo gli attacchi sui social

Terremoto, Renzi: Al telefono ai funerali? In Rete seminatori di odio

"La Rete, meraviglioso strumento di conoscenza e libertà, è piena di insidie e di seminatori di odio e di bugie". Il premier Matteo Renzi prova a difendersi nella sua e-news dagli attacchi arrivati dai social in cui alcuni utenti lo accusavano di guardare il cellulare mentre partecipava con le più alte cariche dello Stato alle esequie delle vittime del tragico sisma che ha devastato il Centro Italia. "Qualcuno è riuscito a insinuare e far circolare l'idea che mentre mi stavo facendo il segno della croce ai funerali in realtà stessi scrivendo al telefono utilizzando un fermo immagine e costruendoci sopra un racconto talmente squallido da non meritare altri aggettivi", replica Renzi, riferendosi alla notizia rilanciata anche da alcuni quotidiani non propriamente favorevoli al governo.
 

Scritto da 
  • Silvia Caprioglio
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni al Pirellone di Milano

L'agenzia europea del farmaco a Milano: presentata la candidatura

Paolo Gentiloni al Pirellone con il sindaco Sala: Impegno nazionale e locale per l'Ema. Una grande occasione economica e di prestigio

Marie Elena Boschi e Giuliano Pisapia alla Festa Metropolitana a Milano

Pisapia: Abbraccio a Boschi? Non lavoro per dividere ma per unire

La polemica. L'ex sindaco parla a Repubblica. E spiega: "Non voglio fare un partitino del 3-3%". Rosati (Pd): "Ha ragione Giuliano"

Torino, il Presidente del Consiglio Gentiloni in visita presso Cooperativa Piergiorgio Frassati

Gentiloni: Fuori da crisi disperata, ancora conseguenze

A Torino, il presidente del Consiglio fa il punto sulla situazione del Paese, nel giorno in cui nuovi dati Inps restituiscono un quadro in chiaroscuro sul mercato del lavoro

FILE PHOTO - Italy's former PM Berlusconi gestures during the television talk show "Porta a Porta" in Rome

Dopo Costa se ne va Cassano. Berlusconi: "No ai traditori in FI"

Lascia il sottosegretario al Lavoro (Ap). Ma Silvio frena i ritorni in Forza Italia e apre a un partito "alleato"