Mercoledì 24 Agosto 2016 - 10:30

Terremoto, la lista dei peggiori sisma in Italia dal 1900 ad oggi

Alle 3.36 una scossa di magnitudo 6.0 ha colpito le province di Rieti, Ascoli e Perugia

Terremoto, la lista dei peggiori sisma in Italia dal 1900 ad oggi

Ancora una notte di terrore in Italia: un terremoto di magnitudo 6 ha causato il crollo di decine di edifici e provocato vittime in Centro Italia. La zona più colpita è quella della provincia di Rieti, in Lazio. Minuto dopo minuto aumenta il bilancio dei morti. Di seguito la lista dei peggiori terremoti dell'ultimo secolo in Italia.

- 28 dicembre 1908. Più di 82mila persone muoiono a seguito di un sisma di magnitudo 7.2 che riduce in maceria Messina, la seconda città più grande della Sicilia, e danneggia Reggio Calabria, al di là dello stretto.

- 13 gennaio 1915. Il terremoto della Marsica, in Abruzzo, causa più di 30mila vittime. Il paese maggiormente colpito dal sisma di magnitudo 7 è Avezzano, completamente raso al suolo.

- 27 luglio 1930. Un terremoto di magnitudo 6.5 colpisce la zona dell'Irpinia, nel sud Italia, uccidendo circa 1.400 persone.

- 14 gennaio 1968. Terremoto del Belice. Una scossa di magnitudo 6.1 nella notte tra il 14 e il 15 gennaio 1968 colpisce una vasta area della Sicilia occidentale, la Valle del Belice, compresa tra la Provincia di Trapani, quella di Agrigento e quella di Palermo. Le vittime sono più di 200, alcune stime ne contano addirittura più di 350.

- 6 maggio 1976. Un sisma di magnitudo 6.5 scuote il Friuli causando 976 vittime e lasciando 70mile persone senza casa.

- 23 novembre 1980. 2.735 morti e 7.500 feriti: è il bilancio del terremoto di magnitudo 6.5 avvenuto in Irpinia, uno dei più gravi di sempre.

- 13 dicembre 1990. Il terremoto di Carlentini, noto anche come il sisma di Santa Lucia, all'1.24 interessa un'ampia parte della Sicilia sud orientale. Di magnitudo 5.7 uccide 13 persone e ne ferisce 200 nella provincia di Siracusa.

- 26 settembre 1997. Due scosse di magnitudo 6.4 uccidono 11 persone e causano gravi danni alla Basilica di San Francesco ad Assisi. Il terremoto di Umbria e Marche danneggia affreschi medievali di inestimabile valore.

- 17 luglio 2001. Bilancio meno tragico di quanto sarebbe stato possibile per una scossa di magnitudo 5.2 in Alto Adige: la vittima è una sola, una donna.

- 31 ottobre 2002. Il terremoto del Molise, di magnitudo 5.9, uccide 30 persone nella provincia di Campobasso. Il bilancio è reso più tragico dal fatto che 27 delle vittime erano bimbi, alunni della scuola elementare di San Giuliano in Puglia crollata durante il terremoto.

- 6 aprile 2009. Un potente terremoto colpisce l'Abruzzo e in particolare L'Aquila. Come accaduto oggi, anche in questo caso la scossa più forte del sisma, di magnitudo 6.3, avviene di notte, alle 3.32, cogliendo di sorpresa i cittadini. L'Aquila, città del 13esimo secolo, viene devastata.

- 29 maggio 2012. Sedici morti e 350 feriti nella zona di Modena, in Emilia: questo il bilancio del terremoto di magnitudo 5.9 con una scossa di una durata di 18 secondi. Già nove giorni prima, il 20 maggio, nella notte una scossa di magnitudo 5.9 aveva ucciso 7 persone nella stessa zona.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Chigi. Conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri

Scuola, Miur autorizza 51mila nuove assunzioni di docenti

Online la lista di maestri e professori a cui è stata assegnata una cattedra

Operazione di salvataggio di 433 migranti al largo della costa libica

Tratta migranti: una vittima su 4 è bambino o adolescente

Sono 63.251 i casi di tratta e sfruttamento, di cui 17.710 riguardano minori, con una larga prevalenza di femmine