Domenica 02 Aprile 2017 - 14:00

Amatrice, principe Carlo in zona rossa. Pirozzi non lo accompagna

Il sindaco: "Tornerò nel centro storico quando sarà ricostruito"

Terremoto, il principe Carlo nella zona rossa di Amatrice

Il secondo giorno della visita del principe Carlo d'Inghilterra in Italia è iniziato ad Amatrice, uno dei borghi più colpiti dai terremoti che hanno devastato il Centro Italia. Il principe è stato accolto dal sindaco Sergio Pirozzi alle porte della zona rossa in corso Umberto I, ma è stato accompagnato dal capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. Il primo cittadino, invece, ha preferito attenderlo all'esterno della zona rossa. "Dal 24 agosto non ci sono più entrato , perché guardo al futuro. Tornerò nel centro storico quando sarà ricostruito", ha spiegato Pirozzi.

Il principe di Galles lo ha ringraziato per l'ospitalità: "Spero di non essere d'intralcio". Carlo, nella sua visita, è arrivato fino alla torre civica, simbolo del comune reatino. Poi ha fatto tappa al Centro operativo intercomunale di Amatrice: il principe si è intrattenuto a lungo con i soccorritori che operano nella sala operativa del Coi, chiedendo informazioni sulle condizioni di lavoro e sulle criticità che al momento tengono più impegnati gli operatori dei corpi attivi nella gestione dell'emergenza e della ricostruzione. Prima di entrare al Coi, il reale ha incontrato anche il sindaco di Accumoli, l'altro comune reatino colpito dal terremoto del 24 agosto, Stefano Petrucci, e il vescovo di Rieti Domenico Pompili. Ad Amatrice il principe ha visitato anche le casette e la nuova mensa, fermandosi a parlare con i terremotati.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il presidente francese Emmanuel Macron in visita a Roma

Elezioni, Mattarella: "Astensionismo mina democrazia. Nessuno deve chiamarsi fuori"

Il presidente della Repubblica: "Cittadini e istituzioni devono essere attivi e attivarsi, in sintesi, in vista di questa scadenza"

Milano, il candidato PD alla presidenza della regione Giorgio Gori ad un convegno

Migranti, Gori: "Grave che avvocato non capisca la Costituzione". Fontana: "Mia espressione infelice"

Il candidato Pd per la regione Lombardia commenta la frase shock dello sfidante di destra

Torino, Il candidato premier M5s Luigi Di Maio a pranzo con i vertici del Movimento

Parlamentarie M5S, Rousseau a singhiozzo. Disagi e proteste

Molte lamentele perché non si riesce a votare o mancano i nomi di alcuni candidati. Per i collegi uninominali sceglierà Di Maio

Porta a Porta. Ospite Beatrice Lorenzin

Lazio, Lorenzin contro LeU e avverte Zingaretti: "Pronta a candidarmi"

E' possibile che, a livello nazionale, Civica popolare vada con il Pd ma, a livello locale, corra da sola il 4 marzo nell'Election Day