Venerdì 26 Agosto 2016 - 22:30

Terremoto, Fedez: Dono proventi di 'Vorrei ma non posto' dei prossimi 3 mesi

Saranno donati i ricavati anche di 'Andiamo a comandare' di Fabio Rovazzi

Terremoto, Fedez: Dono proventi di 'Vorrei ma non posto' dei prossimi 3 mesi

Anche Fedez si aggiunge alla lunga lista delle celebrity che in questi giorni stanno organizzando iniziative a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto. "Le notizie che arrivano in questi giorni da Amatrice, Arquata e Accumoli hanno lasciato tutto il Paese sgomento. Un numero incomprensibile di vite sono state spezzate per sempre in una notte che molti di noi hanno passato al riparo nelle loro case - scrive il rapper in un lungo post pubblicato su Facebook - Case che non esistono invece più per i fortunati che sono riusciti a sopravvivere a questa tragedia. In passato molti artisti si sono uniti per registrare canzoni e organizzare concerti utili per raccogliere fondi da donare alle vittime di simili tragedie; ma queste cose richiedono tempo e una organizzazione imponente. Le persone coinvolte sono in strada ora, in una zona d'Italia di montagna dove già la notte fa freddo - e questa situazione non farà che peggiorare con l'inverno in arrivo. Per questo motivo, noi artisti di Newtopia insieme alle nostre case discografiche, abbiamo deciso di fare un piccolo gesto immediato: oltre alle nostre personali donazioni abbiamo deciso di devolvere il 100% dei ricavati di 'Vorrei ma non posto' e di 'Andiamo a comandare'" di Fabio Rovazzi "dei prossimi 3 mesi per la ricostruzione della scuola elementare e dell'asilo di Amatrice".

 "È una iniziativa promossa da 'Il Fatto Quotidiano' insieme al Comune di Amatrice - prosegue Fedez, che spiega tutto questo in un post accompagnato da un video - Ho fatto questo video per chiedere una mano ad Apple e Google: su ogni singolo venduto trattengono il 30% dei ricavati e sarebbe fantastico se riuscissimo a dare alle persone coinvolte l'intera cifra. Ma sarebbe ancora più bello se tutti i nostri colleghi si unissero insieme a noi per aiutare i nostri connazionali a rialzarsi e a vivere la vita serena che tutti si meritano di vivere. Facciamo vedere di cosa sono capaci gli italiani quando lavorano insieme".

 

L'INIZIATIVA DI CHIARA FERRAGNI -  Anche la blogger Chiara Ferragni ha deciso di dare una mano alle popolazioni in difficoltà nel centro Italia. Chiara, milanese e fondatrice di Theblondesalade.com, da tempo vive a Los Angeles ma da subito ha mostrato solidarietà per i paesi terremotati con diversi messaggi pubblicati sui suoi profili social. La fashion blogger - una delle piu conosciute nel mondo - ora ha annunciato che metterà in vendita sul sito Depop molti suoi abiti e fino a fine settembre tutto il ricavato sarà devoluto ai comuni del centro Italia devastati dal sisma.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pitbull firma la 35sima Sig series della Hard Rock Heals Foundation

Pitbull firma la 35sima Sig series della Hard Rock Heals Foundation

Una percentuale sul prezzo di vendita di ogni t-shirt sarà devoluta alla fondazione SLAM

U2 a Roma, biglietti sold out in pochi minuti. L'ira dei fan

U2 a Roma, biglietti sold out in pochi minuti. L'ira dei fan

Il concerto del 15 luglio allo stadio Olimpico è diventato un caso

Un anno fa la morte di David Bowie: il mondo commemora l'artista

Un anno fa la morte di David Bowie: il mondo commemora l'artista

Il 10 gennaio del 2016 la leggenda pop-rock britannica si è spenta a 69 anni per un cancro