Mercoledì 02 Novembre 2016 - 15:30

Terremoto, 50mila beni artistici da salvare prima della neve

"Gli interventi costeranno 3 miliardi", spiega a LaPresse il prefetto responsabile dell'unità di crisi del Mibact

Terremoto, 50mila beni da salvare prima delle neve

Sono almeno 50mila i beni e le opere d'arte da mettere in salvo in seguito ai terremoti del centro Italia "prima che arrivi la neve". E' l'allarme lanciato la Fabio Carapezza Guttuso, prefetto responsabile dell'unità di crisi del Mibact che coordina il recupero e la messa in sicurezza del patrimonio culturale colpito dal sisma. Sentito da LaPresse, Carapezza Guttuso spiega che sono arrivate "segnalazioni di danni, in alcuni casi gravissimi, su oltre 5.000 immobili di pregio perlopiù chiese, nelle quali è conservato l'80 per cento delle opere a rischio: tele, statue, paramenti sacri, affreschi, opere di oreficeria e organi".

"Ci vorranno almeno tre miliardi di euro per il recupero di questi beni - sottolinea il prefetto - anche perché in moltissimi casi non basta più la messa in sicurezza" e dove tutto è crollato ci sono costi importanti da mettere in conto per la raccolta delle macerie che vanno catalogate per la ricostruzione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Del Grande: Non sono un eroe, giudicatemi per il mio lavoro

Del Grande: Non sono un eroe, giudicatemi per il mio lavoro

Ieri la liberazione del documentarista dalla detenzione in Turchia

Divisioni nel giorno del 25 aprile, Mattarella: Mai più fascismo e mai più guerre

25 aprile, Mattarella: Ricordiamo senza odio e senza rancore /FOTO

A Roma il ricordo della Liberazione sfila in cortei divisi. A Milano tensioni tra antifascisti e militanti di destra

Migranti, Ong: Indignati da attacchi. M5S: Vogliamo chiarezza

Migranti, Ong: Indignati per gli attacchi. M5S: Vogliamo chiarezza

Clima teso dopo le parole di Di Maio sul presunto 'business' delle navi che salvano i profughi in mare

Progettava attentati in Italia: arrestato 29enne a Torino

Progettava attentati in Italia: arrestato 29enne a Torino

Mouner Elaoual, marocchino, promuoveva online l'ideologia dell'Isis ed è ritenuto dagli inquirenti "un soggetto estremamente pericoloso"