Venerdì 10 Giugno 2016 - 13:45

Terra dei Fuochi, scoperta nuova enorme discarica di rifiuti

A Casal di Principe 150mila metri cubi di scarti di lavorazione edile, plastiche e maleodoranti fanghi industriali

Terra dei Fuochi, scoperta una nuova enorme discarica di rifiuti

Un'ampia discarica interrata è stata scoperta dal personale del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (NIPAF) del Comando Provinciale di Napoli a Casal di Principe, in provincia di Caserta, nella cosiddetta "Terra dei Fuochi". Al suo interno i Forestali, a seguito di scavi che durano ormai da diversi giorni, hanno rinvenuto in un fondo di circa 18mila metri quadrati 150mila metri cubi di rifiuti tra cui scarti di lavorazione edile, plastiche varie  e soprattutto un mare di maleodoranti fanghi industriali seppelliti.

Tali sostanze sono state interrate probabilmente diversi anni fa, creando una discarica a forma di "tappo", visto che i fanghi una volta sversati, si sono adagiati colmando ogni spazio. Adesso si presentano, duri, compatti, di colore grigio con striature verdognole, dal persistente odore acre. La discarica si trova a ridosso del piccolo Stadio di Casal di Principe (CE) da una parte, a ridosso dell'Asse Mediano dall'altra ed è confinante con una zona abitata.I materiali sono stati prelevati e campionati dai tecnici Arpac della Campania per essere sottoposti ad accurate analisi al fine di accertare le cause di contaminazione del terreno. Le indagini, partite dalla Procura della Repubblica di Napoli - Direzione Distrettuale Antimafia e condotte dal Corpo forestale dello Stato, sono tuttora in corso.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo di Giustizia. Inaugurazione dell'Anno Giudiziario in Corte di Cassazione

Strage Ustica, Cassazione: "Ministeri risarciscano la compagnia aerea Itavia"

Secondo i giudici, se i dicasteri "avessero adottato le condotte loro imposte dagli specifici obblighi di legge, l'evento non si sarebbe verificato"

FILES-ITALY-POLITICS-NAPOLITANO-HEALTH

Napolitano dimesso dall'ospedale San Camillo di Roma

Era ricoverato dal 24 aprile dopo il malore e l'operazione al cuore

Corteo e flash mob Non una di meno in occasione del 40esimo anniversario della 194

Aborto, nel 2016 meno della metà del 1982: tutti i dati

Una donna su tre è straniera, il 60% delle strutture ospedaliere lo pratica, 7 su 10 i medici obiettori