Lunedì 09 Maggio 2016 - 12:00

Tennis, ranking Atp: Djokovic sempre al comando, Federer secondo

Fognini si conferma il primo dei tennisti azzurri con il 31esimo posto

Tennis, ranking Atp: Djokovic sempre al comando, Federer secondo

Una sola variazione nella top-ten mondiale del ranking Atp. Al comando c'è sempre Novak Djokovic, reduce dal trionfo al torneo di Madrid. Scambio di poltrona tra Roger Federer e Andy Murray con lo svizzero che, pur avendo gli stessi punti dell scozzese, si riprende la seconda piazza. Fabio Fognini si conferma il primo dei tennisti azzurri con il 31esimo posto ed è stabile rispetto a sette giorni fa. Alle spalle del 28enne di Arma di Taggia perde un posto Andreas Seppi (n. 42) mentre guadagna una posizione Paolo Lorenzi, 53esimo. Esce dalla top 100 Simone Bolelli (n. 113), fermo per un problema al ginocchio, che perde 26 posizioni. Prima del bolognese c'è Thomas Fabbiano (n. 110) che fa un passo indietro. Questa la top ten del ranking Atp. 1 Djokovic (Ser) 16.550 punti, 2 Federer (Svi) +7.525, 3 Murray (Gbr) 7.525, 4 Wawrinka (Svi) 6.380, 5 Nadal (Spa) 5.675, 6 Nishikori (Jap)  4.290, 7 Tsonga (Fra) 3.400, 8 Berdych (Cze) 2.940, 9 Ferrer (Spa) 2.920, 10 Raonic (Can) 2.740.

Scritto da 
  • undefined
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Lombardia 2017 - Bergamo - Como - 247 km

Ciclismo, calcio, volley: ecco la tv sportiva su Lapresse.it

Dalla Ciclismo Cup, al Futsal e ai tornei giovanili di calcio. Dal beach volley al pugilato alla Mtb. Con PmgSport, un palinsesto online per chi ama lo sport

Pyeongchang 2018, atleti russi ricorrono al Tas contro l'esclusione dai Giochi

Ieri il provvedimento del Cio dopo il coinvolgimento del Paese nello scandalo doping. Wada: "Decisione consapevole"

Scandalo doping, Russia esclusa da Pyeongchang 2018

Ma alcuni atleti potranno gareggiare ugualmente sotto la bandiera olimpica

Diritti tv, MP & Silva: "Mai avuto rapporti 'riservati' con Galliani"

Il gruppo in una nota: "Ogni riferimento alla MP & Silva apparso sulla stampa è erroneo"