Mercoledì 11 Maggio 2016 - 19:45

Tennis, Internazionali: Caporetto Italia, Azzurri già tutti fuori

La finale disputata due anni fa da Sara Errani contro Serena Williams sembra distante anni luce

Roberta Vinci

Caporetto Italia. Siamo solo a mercoledi' ma gli italiani al Foro Italico hanno già finito la loro avventura. La finale disputata due anni fa da Sara Errani contro Serena Williams sembra distante anni luce. Dopo un lunedi' di inferno dove gli Azzurri avevano calato un 'settebrutto' di sconfitte gli ultimi ad alzare bandiera bianca sono stati oggi Roberta Vinci ed Andreas Seppi.
Particolarmente sanguinoso il ko della tarantina che, in quanto testa di serie numero sette del tabellone, aveva ottenuto un bye al primo turno. Sul Centrale la Vinci si è sciolta attangliata dalla tensione contro la solida britannica Johanna Konta (numero 23 del mondo, ndr) con un eloquente 6-0, 6-4. L'italiana si è presentata in conferenza stampa decisamente affranta mettendo in dubbio anche il futuro della sua carriera al termine della stagione rispondendo con un "non lo so, ni'" a chi gli chiedeva se il prossimo anno sarebbe stata nuovamente a Roma. Successivamente la Vinci ha corretto il tiro "perché ho appena perso e non è il momento di parlare di queste cose", ma la sostanza resta. "A forza di spremere, spremere dopo un po' arrivi che non ce la fai più", ha aggiunto parlando di una partita dove ha detto di essersi sentita in difficoltà "in ogni scambio". "Ho provato a divertirmi io ed a far divertire il pubblico ma non è successa nessuna delle due cose, la sua amara conclusione.

Il bicchiere è leggermente più pieno per Andreas Seppi ma la sostanza non cambia. Al rientro dopo l'infortunio l'altoatesino partiva sfavorito contro il francese dal rovescio prodigio Richard Gasquet.
Una differenza che in campo si è tramutata nel 6-3, 6-4 finale. Seppi resta l'unico azzurro ad aver vinto un match nel tabellone principale degli Internazionali al primo turno contro il canadese Vasek Pospisil.
"Nel secondo set se fossi riuscito ad agganciarlo sul 4-4 forse qualcosa si poteva fare ma in generale è stata una partita sottotono", ha commentato dicendo poi di sentirsi bene anche se "fisicamente negli scambi lunghi faccio ancora fatica". Entrambi usano le le parole "sfortuna" e "pressione" per commentare la debacle azzurra che non deve essere addebitata ad un momento difficile del movimento italiano.
I numeri però non mentono e pensando alla festa fatta ieri sera Flavia Pennetta dalla Wta per celebrare il suo trionfo agli Us Open ed il successivo ritiro c'è davvero poco da stare allegri.

Scritto da 
  • Andrea Capello
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

"Impegno, gioia e testa alta sempre", la dedica di Serena Williams alla figlia

La videolettera della tennista statunitense: "Non smettere mai di giocare"

Lutto nel tennis, morta Jana Novotna

Tennis in lutto, muore Jana Novotna, vinse a Wimbledon

La campionessa ceca degli anni 90 (ne aveva 49) sconfitta dal cancro: 24 titoli in singolo e 76 in doppio

Roger Federer vs David Goffin - ATP World Tour Finals

Atp Finals, impresa Goffin: batte Federer e va in finale

Deluso ma non troppo 'King Roger', che ammette: "Questa settimana non mi sono mai sentito al 100%"

Tennis - ATP World Tour Finals

Nadal si ritira dalle Finals per infortunio: "Era doveroso provare"

La decisione dopo la sconfitta subita contro il belga David Goffin