Martedì 18 Ottobre 2016 - 10:45

Tempo instabile sull'Italia: da giovedì nuova perturbazione

Attese precipitazioni, in calo le temperature massime

Tempo instabile sull'Italia: da giovedì nuova perturbazione

Quella che ci attende è una settimana molto dinamica dal punto di vista meteorologico: una serie di perturbazioni transiteranno sull'Italia, portando precipitazioni. La prima perturbazione sta transitando oggi, mentre per le successive ci sono ancora incertezze in termini di tempistica e traiettoria: una seconda potrebbe giungere tra la fine di domani e la giornata di giovedì. Secondo quanto riferiscono gli esperti del Centro Epson Meteo, dal punto di vista termico bisogna attendersi un progressivo ridimensionamento rispetto agli attuali valori, con un calo che potrebbe essere più evidente al Nord nella seconda parte della settimana. 

PREVISIONI PER OGGI. Al Nordovest tendenza a un generale miglioramento, con nubi più persistenti sulla Lombardia orientale e Levante Ligure. Al Nordest molto nuvoloso o coperto ovunque, con piogge sparse su Venezie, Romagna e Appennino; nel pomeriggio la situazione dovrebbe rimanere quasi invariata per quanto riguarda le precipitazioni, ma con nubi meno compatte. Al Centro giornata di maltempo, con cielo da nuvoloso a coperto e piogge intermittenti in tutte le regioni, con locali rovesci in Toscana. Al Sud mattinata con ampie schiarite in Calabria, nuvolosità sparsa sulle altre regioni; tendenza dal pomeriggio al peggioramento, fatta eccezione della Calabria, con piogge deboli in Campania, Appennino e Centronord della Puglia e in serata anche in Basilicata. In Sicilia giornata di tempo buono, anche se con la presenza di una certa nuvolosita', specie nel settore orientale. In Sardegna cielo molto nuvoloso con piogge più probabili nel settore nord dell'isola. Temperature massime in generale in calo (fatta eccezione del Nordovest). Venti deboli, più ventoso il Canale d'Otranto e l'alto Ionio dove in mari risultano mossi e rinforzo di Maestrale in Sardegna.

PREVISIONI PER DOMANI. In tutte le regioni nuvolosità variabile alternata a schiarite, più ampie e durature all'estremo Nordovest. Sin dal mattino possibili precipitazioni deboli e isolate su estremo Nordest, Liguria centrale e Sicilia meridionale; tra pomeriggio e sera locali piogge possibili tra Liguria centro-orientale, alta Toscana, Val Padana centro-orientale ed estremo Nordest. Isolate precipitazioni anche sulle zone interne del Centro, insistono i rovesci sulla Sicilia in estensione alla bassa Calabria. Comincia ad abbassarsi la quota delle nevicate sulle Alpi orientali (1600 metri). Temperature massime in lieve calo al Nord, in lieve rialzo al Centro. Venti di Maestrale in sensibile rinforzo sulla Sardegna.

TENDENZA SETTIMANA. Giovedì saremo alle prese con una nuova perturbazione che dall'Europa centrale scenderà verso le nostre regioni portando una marcata instabilità con locali piogge e rovesci intermittenti che interesseranno parte del Nord al mattino, estendendosi verso le regioni centrali nel pomeriggio, per poi interessare l'estremo Sud in serata. Temperature in calo al Nord, regioni tirreniche e Sardegna. Quota neve sulle Alpi orientali in calo fino a 1100-1400 metri. Venti in generale rinforzo. Venerdì questa perturbazione interesserà soprattutto il Centrosud, mentre nei giorni successivi le piogge e l'aria fredda tenderanno ad allontanarsi verso l'Europa settentrionale, lasciando probabilmente spazio ad una nuova graduale risalita di aria più calda dal Nord Africa.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

'Ndrangheta, 14 arresti: fermato anche sindaco Bova Marina

'Ndrangheta, 14 arresti: fermato anche sindaco Bova Marina

Maxi blitz dei carabinieri di Reggio Calabria

Papa avverte: Oggi mancano leader, ma l'Europa ne ha bisogno

Papa: Oggi mancano leader, ma l'Europa ne ha bisogno

Il Pontefice contro l'ipocrisia dei governi: "Diciamo 'Mai più guerra' ma intanto fabbrichiamo armi"

Istat, il 28,7% dei residenti in Italia è a rischio povertà

Istat, il 28,7% dei residenti in Italia è a rischio povertà

Cresce anche il divario tra le famiglie ricche e quelle povere

Saronno, collega dell'infermiera: Sono sotto choc

Saronno, collega dell'infermiera 'killer': Sono sotto choc

"Non ho mai sentito parlare del metodo Cazzaniga"