Sabato 03 Dicembre 2016 - 08:30

Telefonata Trump-Taiwan: Cina furiosa, interviene Obama

E' il primo contatto a questi livelli dal 1979

Obama incontra Trump nello Studio Ovale della Casa Bianca

Il presidente eletto americano Donald Trump ha intrattenuto una telefonata con il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen. Si tratta del primo contatto a questi livelli dal 1979, quando Washington ha rotto le relazioni diplomatiche con Taipei. Lo staff di Trump ha spiegato che durante la telefonata il presidente di Taiwan si è congratulato con il magnate per la sua vittoria e entrambi hanno segnalato "gli stretti legami economici, politici e di sicurezza" fra i due Paesi.

La telefonata ha costretto la Casa Bianca a ricordare che l'unico Governo cinese che riconosce Washington dal 1979 è quello di Pechino: "Rimaniamo fermi sulla nostra politica di 'una sola Cina'", ha detto in una nota il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Ned Price.

 Secondo quanto apprende la Cnn, la Casa Bianca sarebbe stata contattata da Pechino dopo la telefonata tra Trum e Tsai Ing-wen per avere spiegazioni.

Trump ha voluto chiarire di avere ricevuto la telefonata di congratulazioni, e sul suo profilo Twitter ha aggiunto: "E' interessante vedere come gli Stati Uniti possano vendere milioni di dollari di attrezzature militari a Taiwan, ma non dovrebbero accettare una chiamata di congratulazioni". Trump si riferisce al contratto firmato dall'amministrazione Obama l'anno scorso, del valore di 1.830 milioni di dollari, per la consegna di due fregate, veicoli anfibi e missili: una vendita che fece infuriare Pechino.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump

Summit a Helsinki, Putin: "No interferenze in elezioni Usa". Trump: "Russiagate è una farsa"

Storico vertice nel palazzo presidenziale. Dal Russiagate alla Siria: tanti i nodi da sciogliere