Martedì 21 Febbraio 2017 - 11:00

Mille tassisti in piazza a Montecitorio: esplosa una bomba carta

Nel presidio anche lavoratori ambulanti che protestano contro la direttiva Bolkenstein

Taxi, mille in piazza a Montecitorio: esplosa una bomba carta

 Sale la tensione in piazza Montecitorio, presidiata dai tassisti che per il sesto giorno consecutivo hanno incrociato le braccia contro il decreto Milleproroghe. Una bomba carta è esplosa poco fa. Il provvedimento sarà approvato oggi nell'aula della Camera, e contiene un emendamento che, secondo la categoria, deregolamenta il settore. 'Proroga sì. Stop bandi' sono i cartelli, numerosi, mostrati in una piazza affollata da circa mille persone, mentre continua a riempirsi anche piazza Colonna e via del corso con l'arrivo da tutto Italia dei tassisti. Ingente il dispiegamento di forze dell'ordine,  in tenuta antisommossa. Alle 15 è previsto l'incontro tra i sindacati dei tassisti è il ministro Graziano Delrio. Nel presidio sono presenti anche lavoratori ambulanti che protestano contro la direttiva Bolkenstein.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Trasmissione tv "Night tabloid"

Con pistola portano via 20mila euro dal Twiga di Briatore e Santanché

Il bandito si sarebbe introdotto nel club dalla spiaggia e sarebbe scappato in macchina con un complice

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Roma, maltempo con pioggia e nuvole

Meteo, nuvole e temperature in calo: le previsioni per il 20 e il 21 agosto

Tempo instabile soprattutto sul medio-basso Adriatico

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra