Venerdì 29 Luglio 2016 - 13:00

Taranto, Renzi contestato: Prendo insulti ma garantisco lavoro

I manifestanti protestano contro il decreto Ilva: "Inutile in una fabbrica che inquina e causa morti"

Taranto, Renzi contestato: Mi prendo insulti ma garantisco lavoro e salute

"Io me li prendo tutti gli insulti, non ho paura. ma quello che mi sta a cuore è che questa città tenga insieme il sacrosanto diritto alla salute con il sacrosanto diritto al lavoro". Il premier Matteo Renzi, intervenendo all'inaugurazione del nuovo allestimento del museo archeologico di Taranto, reagisce così alle contestazioni di un gruppo di manifestanti della città pugliese.

Dopo essere stato in Sardegna, il presidente del Consiglio si è recato in Puglia. Un gruppo di alcune decine di manifestanti ha protestato vicino al Museo Archeologico Nazionale di Taranto dove era in corso la visita del premier, Matteo Renzi, e del ministro della Cultura Dario Franceschini. I manifestanti hanno cercato di forzare il cordone di polizia che impedisce l'accesso al sito museale e sono stati respinti. Dal corteo si sono levati cori come "Assassino" e "Il decreto Ilva è contro Taranto". Alla manifestazione partecipano varie associazioni, comitati ambientalisti, i 'Genitori tarantini', 'Verità per Taranto' e Slai Cobas.

"Riteniamo assurdo che questo governo continui a sfornare decreti per tenere in vita una fabbrica ormai allo stremo, che crolla a pezzi e macina debiti su debiti, continuando ad inquinare e provocare malattie e morti", si legge in un post su Facebook dell'associazione di genitori che partecipa alla protesta. "Sarà l'occasione giusta per parlare del 10° Decreto Salva-Ilva, della questione sanitaria, e del futuro di Taranto con associazioni ed operai, che ci illustreranno le criticità del decreto e le alternative per salvare l'economia di una città ormai morente.
L'appello che lanciamo al premier Renzi - prosegue il post - è quello di non chiudersi nelle stanze dei bottoni per prendere decisioni coi sindacati, confindustria, partiti o fare inutili passerelle elettorali, ma di venire a confrontarsi con cittadini, operai, disoccupati ed ammalati per toccare realmente con mano il disagio di chi vive a Taranto".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone

Roma, l'albero di Natale addobbato a piazza Venezia

Natale, 4 italiani su 10 spendono la tredicesima in shopping

Dall'indagine Coldiretti/Ixè quest'anno in media la spesa complessiva per i regali sarà di 528 euro a famiglia. Sotto l'albero anche la cultura tra gite, libri e teatro