Lunedì 28 Marzo 2016 - 17:45

Taiwan, orrore a Taipei: bimba di 3 anni decapitata in strada

L'aggressione, probabilmente casuale, è stata compiuta da un uomo, poi arrestato dalla polizia

Il barbaro omicidio nella capitale Taipei

 Una bambina di tre anni è stata decapitata sotto gli occhi della madre in pieno centro a Taipei, a Taiwan.  L'aggressione, probabilmente casuale, è stata compiuta da un uomo, poi arrestato dalla polizia, mentre la donna e la figlia si trovavano vicino alla stazione della metropolitana nel quartiere di Neihu. Secondo quanto ha reso noto la polizia locale, l'uomo di circa 40 anni, con precedenti problemi psichiatrici, è stato identificato dalla madre della bambina che ha raccontato come la piccola sia stata aggredita, mentre era in bicicletta, con un coltello da cucina. "Non potevo immaginare che mia figlia fosse in pericolo", ha raccontato la madre all'emittente ETB spiegando che all'inizio sembrava che l'uomo volesse aiutare la bambina perchè la bicicletta si era inceppata. Il presidente taiwanese Ma Ying-jeou ha condannato l'omicidio e ha chiesto al governo di prendere misure immediate.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, Puigdemont sospende l'indipendenza e apre ai negoziati Madrid

Catalogna, carcere ai leader indipendentisti Sanchez e Cuixart

Puigdemont: Sono detenuti politici. Il governatore glissa su indipendenza, ma Rajoy non ci sta

Malta, giornalista uccisa in esplosione auto. Premier: Voglio giustizia

Stava guidando verso Mosta quando l'auto è esplosa, la donna è morta sul colpo

Iraq, le forze di Baghdad prendono il controllo di Kirkuk: via bandiera curda

Iraq, le forze di Baghdad prendono il controllo di Kirkuk: via bandiera curda

I peshmerga: "Il governo pagherà un prezzo alto per aver fatto la guerra al nostro popolo"

Madrid, udienza per il comandante dei Mossos d'Esquadra catalani

Catalogna, procura chiede il carcere per il capo dei Mossos d'Esquadra

Josep Lluis Trapero è indagato per sedizione assieme all'intendente Teresa Laplana