Zangrillo

Pagina 1 di 1
Mercoledì, Giugno 15, 2016 - 17:45

Zangrillo: Decorso regolare per Berlusconi, ha scherzato con me

"Decorso regolare, il migliore che ci potessimo aspettare. Alle 6 del mattino personalmente l'ho liberato dal vincolo dell'assistenza respiratoria e si è manifestato il Silvio Berlusconi di sempre che dopo 30 secondi ha fatto subito una battuta con un aneddoto sulla mia assistente di terapia intensiva, Cristina". Così il medico personale di Silvio Berlusconi, Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e rianimazione cardio - toraco - vascolare generale del San Raffaele di Milano, illustrando le condizioni di salute dell'ex premier che ieri mattina è stato operato a cuore. "La risposta neurologica è stata eccezionale", ha aggiunto. "All'infermiera, che spero continuerà a fare il suo lavoro, Berlusconi ha proposto di lavorare a Telecinco", ha detto ancora.

Mercoledì, Giugno 15, 2016 - 17:30

Zangrillo: Berlusconi cosciente di notte, figli lo hanno salutato

“Durante la notte la sedazione c’era ma era cosciente cioè gli consentiva di rendersi conto di dove fosse. L’infermiera che lo ha accudito si chiama Cristina. Spero che continui a lavorare con me. Lui è sempre molto capace a gratificare le persone per il loro lavoro e farle sentire importanti. I figli sono venuti a trovarlo tutti assieme”. Lo ha spiegato il medico personale di Silvio Berlusconi, Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e rianimazione cardio - toraco - vascolare generale del San Raffaele di Milano, illustrando le condizioni di salute dell'ex premier che ieri mattina è stato operato a cuore.

Martedì, Giugno 14, 2016 - 18:30

Berlusconi, Zangrillo: Sotto monitoraggio in terapia intensiva

"È in terapia intensiva ed è sotto monitoraggio come tutti i pazienti quindi ci vuole cautela, attesa e pazienza. Siamo fiduciosi". Così il medico di Silvio Berlusconi, Alberto Zangrillo, dall'ospedale San Raffaele di Milano dove stamane l'ex premier è stato operato alla valvola aortica. "Domani pomeriggio faremo un momento di chiarezza definitiva. Siamo tranquilli. Era previsto che non dicessimo altro", ha dichiarato Zangrillo in un momento dedicato alla stampa davanti al portone d'ingresso del padiglione D assieme al cardiochirurgo Ottavio Alfieri che ha eseguito l'intervento.

Venerdì 10 Giugno 2016 - 12:30

Dottor Zangrillo: Berlusconi è molto coraggioso e determinato

Il leader di Forza Italia sarà operato nei prossimi giorni per un intervento di sostituzione della valvola aortica

Giovedì, Giugno 9, 2016 - 19:30

Berlusconi, Zangrillo: Ha dato priorità al voto, ha insufficienza aortica

"Domenica scorsa Berlusconi era a Roma e ha manifestato i chiari segni di uno scompenso cardiaco. Ho parlato con lui la mattina e l'ho invitato, di ritorno a Milano, di venire al San Raffaele. Evidentemente lui mi ha in parte non obbedito, andando a votare, e solo nel pomeriggio è venuto qui dove è stato sottoposto a una serie di accertamenti mirati al distretto cardiovascolare". Così Alberto Zangrillo, il medico dell'ex premier Silvio Berlusconi. "Questi accertamenti sono proseguiti fino alla giornata di ieri, quando si sono conclusi e ci hanno consentito di identificare in modo esatto e certo una patologia della valvola aortica: insufficienza aortica", spiega il medico di Berlusconi.

Giovedì, Giugno 9, 2016 - 19:30

Zangrillo: Berlusconi vuole vivere 130 anni, coraggioso davanti a intervento

“E' una persona che vuole arrivare a 130 anni, per lui è un incidente di percorso sgradevole. Ma l’ha presa con grande coraggio e determinazione. Esaurita la fase di comprensione del problema non ha avuto il minimo dubbio di affidarsi in modo pieno alla nostra responsabilità". Così Alberto Zangrillo, direttore dell'Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale dell'ospedale San Raffaele di Milano, ha raccontato come l’ex premier Silvio Berlusconi ha preso la notizia di dover essere sottoposto ad un intervento per sostituire la valvola aortica.

Giovedì, Giugno 9, 2016 - 19:30

Zangrillo: Berlusconi ha rischiato di morire

"Berlusconi ha rischiato di morire. E' arrivato in ospedale che ne era assolutamente consapevole". Così Alberto Zangrillo, il medico dell'ex premier Silvio Berlusconi, ha commentato in conferenza stampa, annunciando il prossimo intervento a cui il leader di Forza Italia dovrà sottoporsi, il fatto che non si sia subito recato in ospedale dopo aver accusato il malore.