violenze

Pagina 1 di 7
Lunedì, Gennaio 8, 2018 - 07:30

Messico, 11 morti per le violenze in strada

Almeno 11 morti per le sparatorie avvenute ad Acapulco, in Messico, dove l'esercito è intervenuto per fermare le violenze di un gruppo di vigilantes locali. Tutto è iniziato con l'arresto da parte dell'autoproclamatasi forza di polizia di un giovane messicano, colpevole di avere tenuto un comportamento "offensivo verso la morale". Da qui è seguito un conflitto a fuoco che ha coinvolto i civili, i vigilantes e l'esercito. La polizia regolare messicana ha arrestato almeno 30 persone.

Martedì, Novembre 28, 2017 - 12:45

Trapani, le immagini dei maltrattamenti in casa di riposo

(LaPresse) - Anziani picchiati, maltrattati, costretti a subire ogni tipo di angherie. É questa la situazione che i carabinieri di Alcamo e i colleghi di Castellammare del Golfo (Trapani) hanno trovato all'interno di una casa di riposo. Le indagini coordinate dalla Procura di Trapani, condotte anche attraverso telecamere ben nascoste, per mesi avevano registrato le violenze subite dagli anziani. Il personale dava schiaffi, li insultava, li maltrattava continuamente. Se qualche ospite tentava di ribellarsi o parlava con i propri parenti delle violenze subite, gli infermieri della struttura aumentavano la dose di maltrattamenti proprio per non perdere la retta mensile. Gli ospiti presi di mira erano soprattutto tre, tra cui una signora 90enne già in precarie condizioni di salute. Arrestati dai Carabinieri di Alcamo il gestore della casa di riposo e tre dipendenti che dovranno rispondere di sequestro di persona aggravato in concorso, violenza privata pluriaggravata continuata in concorso e maltrattamenti aggravati contro familiari e conviventi in concorso.

Mercoledì 11 Ottobre 2017 - 07:45

Anche Asia Argento stuprata da Weinstein: "E' stato un incubo"

Dopo Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie, anche l'attrice italiana rivela di essere stata violentata dal cofondatore della Miramax

Lunedì, Settembre 4, 2017 - 17:30

Rimini, gli spostamenti degli autori delle violenze

La Polizia ha ricostruito gli spostamenti dei quattro presunti autori della violenza sessuale nei confronti di una turista polacca e nell'aggressione del suo compagno (e, nel corso della stessa serata, anche lo stupro di una trans di nazionalità peruviana), avvenuta a Rimini sulla spiaggia Miramare.

Sabato, Agosto 12, 2017 - 12:00

Violenze in Kenya dopo la rielezione del presidente Kenyatta

(LaPresse) E' esplosa la violenza nella baraccopoli di Mathare, a Nairobi, in Kenya, dopo la notizia ufficiale della rielezione del presidente Kenyatta. I sostenitori del suo rivale Raila Odinga contestano il risultato delle elezioni. Proteste in strada in diverse zone della capitale del paese africano: in piazza diversi giovani; la polizia ha lanciato gas lacrimogeni e sono state sentite sparatorie.

Martedì 13 Giugno 2017 - 17:30

Messina, uccisa dal marito dopo 12 denunce: condannati giudici

Stabilito che ci fu 'colpa grave' nell'inerzia dei magistrati

Giovedì, Maggio 11, 2017 - 11:45

Violenze su migranti: 3 fermati ad Agrigento

La Polizia di Stato di Agrigento ha eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto a carico di tre nigeriani sbarcati a Lampedusa lo scorso 16 aprile. La Squadra Mobile di Agrigento ha eseguito il provvedimento nel quale, a vario titolo, si contestano ai tre nigeriani, gravissimi crimini quali associazione per delinquere finalizzata alla tratta ed al traffico di esseri umani, sequestro di persona a scopo di estorsione, violenza sessuale, omicidio, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Reati aggravati dalla transnazionalità del reato, dalla disponibilità di armi, dal numero di associati superiore a dieci, dall'aver agito per futili motivi, dall'aver adoperato sevizie ed agito con crudeltà, dall'aver cagionato la morte in conseguenza di altro reato. Ulteriori dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso la Questura di Agrigento.

Venerdì, Maggio 5, 2017 - 09:30

Venezuela, ancora violenze: morto leader studentesco

Ancora violenti scontri in Venezuela, durante le proteste contro il presidente Maduro. Le vittime sono più di trenta, giovedì è morto un leader studentesco nella parte orientale del Paese. Centinaia i feriti. A Caracas la polizia in tenuta antisommossa è intervenuta sparando gas lacrimogeni nelle sedi dell'Università Centrale e l'Università Cattolica Andre's Bello, per reprimere le manifestazioni studentesche. Oltre 1.700 persone sono state arrestate durante le proteste, iniziate il mese scorso. Sabato in tutto il paese ci saranno manifestazioni di sole donne vestite di bianco e con fiori in mano, senza uomini ne armi. L'annuncio da Lilian Tintori, moglie del leader del'opposizione Leopoldo Lopez, rinchiuso in carcere da tre anni.

Giovedì, Aprile 20, 2017 - 10:45

Violenze e vittime in Venezuela

Le forze di sicurezza hanno sparato gas lacrimogeni, ma sono stati esplosi anche colpi di arma da fuoco: violenze e vittime in Venezuela nel corso delle manifestazioni di protesta contro il presidente Nicolas Maduro. Tre persone sono morte: un ragazzo di 18 anni a Caracas, una ragazza di 23 a San Cristobàl e un militare alla periferia della capitale. Una trentina gli arrestati. L’opposizione continuerà le iniziative di protesta.

Venerdì 03 Marzo 2017 - 15:00

Jane Fonda rivela: Da bambina sono stata violentata

"Ho sempre pensato fosse colpa mia", racconta con amarezza l'attrice

Pagine