Turchia

Pagina 1 di 96
Lunedì, Giugno 25, 2018 - 07:45

Turchia, Erdogan rivendica la vittoria

"Una vittoria della democrazia". Così il Erdogan ha definito le elezioni parlamentari e presidenziali,in Turchia, rivendicando la vittoria. "Spero che nessuno danneggi la democrazia gettando ombre sul risultato per nascondere il proprio fallimento", ha aggiunto. L'opposizione contesta l'esito delle urne, parla di brogli e sta conducendo un conteggio parallelo delle schede. 56 milioni i cittadini chiamati al voto per le consultazioni considerate il test più importante per il presidente Erdogan e i suoi 15 anni al potere.

Domenica, Giugno 24, 2018 - 18:30

Elezioni in Turchia: al via lo spoglio

Seggi chiusi e spoglio iniziato ad Ankara, in Turchia, per le elezioni presidenziali e parlamentari anticipate convocate dal capo dello Stato uscente Erdogan lo scorso aprile. 56 milioni i cittadini chiamati al voto.

Domenica, Giugno 24, 2018 - 18:00

Turchia, Erdogan alla prova del voto

Chiuse le urne in Turchia per le elezioni presidenziali e parlamentarie anticipate, convocate dal capo dello Stato uscente Racep Tayyp Erdogan lo scorso aprile. Chiamati al voto 56 milioni di cittadini. Meno scontata rispetto al passato la vittoria per il sultano Erdogan. Per la prima volta si elegge un capo dello Stato cui saranno attribuiti nuovi poteri esecutivi, secondo quanto emerso dal referendum sul presidenzialismo votato lo scorso anno. Quanto alle parlamentari, dopo la riforma del 2017 i deputati passano da 550 a 600, eletti a turno unico con un sistema proporzionale. Popo prima della chiusura dei seggi le autorità turche avevano fermato 10 cittadini stranieri, tra cui 4 italiani, che stavano svolgendo attività di osservazione elettorale indipendente nel sud-est del Paese. Coinvolti anche 3 francesi e 3 tedeschi.

Domenica, Giugno 24, 2018 - 13:45

Turchia, Erdogan al voto: "Queste elezioni sono rivoluzione democratica"

A Istanbul si è recato al voto anche il presidente Recep Tayyip Erdogan, accompagnato dalla moglie Emine. "Con queste elezioni, la Turchia sta realizzando una rivoluzione democratica", ha detto alla stampa che l'attende al seggio, in una scuola del distretto di Uskudar. Sono 56 milioni gli elettori turchi chiamati alle urne per le elezioni presidenziali e legislative.

Domenica, Giugno 3, 2018 - 19:15

Migranti, nuove stragi nel mediterraneo

l largo della Turchia e della Tunisia: nuove vittime nel Mediterraneo mentre gli sbarchi con la bella stagione si intensificano. Almeno 35 i migranti morti nel naufragio di un peschereccio davanti alla costa africana; a bordo c'erano circa 180 extracomunitari. Viaggiavano invece su un motoscafo, affondato per un'avaria, le nove persone che hanno perso la vita nel golfo turco di Antalya. Sei delle vittime sono bambini. Cercavano di raggiungere l'Europa dalla Grecia attraverso la piccola isola di Kastellorizo. Cinque persone sono invece state tratte in salvo mentre una è tuttora dispersa.

Martedì, Maggio 15, 2018 - 19:30

Gaza, Turchia espelle ambasciatore israeliano

Occhi puntati sul Medio Oriente dopo i violenti scontri di ieri al confine tra la Striscia di Gaza e Israele che hanno causato almeno 61 morti, tra cui anche una bimba di 8 mesi. Le violenze in occasione del trasferiemento dell'ambasciata Usa a Gerusalemme. La Turchia ha deciso di espellere l'ambasciatore israeliano ad Ankara in segno di protesta contro le violenze commesse dall'esercito israeliano e il presidente Erdogan ha proclamato tre giorni di lutto per i palestiensi uccisi. Gli Stati Uniti invece hanno bloccato una dichiarazione dell'Onu elaborata dal Kuwait che chiedeva un'inchiesta indipendente su quanto accaduto sulla Striscia. Mentre dall'Oms e Amnesty International denunciano una vera e propria crisi sanitaria, con ospedali e operatori gia' fiaccati dalle difficolta' che si trovano ad affrontare migliaia di feriti

Giovedì, Aprile 5, 2018 - 16:30

Turchia: spari in università, 4 morti

Un assistente ricercatore dell'Università di , in Turchia, ha aperto il fuoco nel campus contro un gruppo di colleghi uccidendo quattro persone della facoltà di Scienze dell'Educazione. Secondo i media locali le vittime sarebbero il vicepreside, il segretario della facoltà, un assistente ricercatore e un lettore. L'autore dell'attacco è stato fermato dalla polizia, ancora da chiarire le cause del gesto.

Giovedì, Marzo 29, 2018 - 18:00

Turchia, trovato morto l'italiano scomparso

E' stato trovato il cadavere di Alessandro Fiori, il manager 33enne originario di Soncino (Cremona), che si era recato in Turchia il 12 marzo facendo poi sparire le sue tracce. Il corpo, riconosciuto dal padre del manager, è stato ritrovato a Sarayburnu, una zona di Istanbul vicino al mare. Secondo le prime indiscrezioni gli sarebbe stato fracassato il cranio. L'uomo era partito per la Turchia dall'aeroporto di Malpensa, ma dal 14 di marzo la famiglia non aveva avuto più notizie. Intanto la procura di Roma ha aperto una indagine per omicidio.

Martedì, Marzo 20, 2018 - 07:45

Siria, Turchia pronta a una nuova battaglia contro i curdi

Dopo la conquista della città di Afrin, la Turchia è pronta ad agire militarmente per cacciare i curdi dal resto del nord della Siria e dal nord dell'Iraq. Ad annuciarlo il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, all'indomani dell'ingresso delle truppe di Ankara e delle milizie locali sue alleate nell'enclave curda. Nelle mire della Turchia anche Kobane, la città simbolo della guerra curda contro l'Isis. Intanto l'Osservatorio siriano per i diritti umani fa sapere che oltre 150mila civili sono fuggiti da Afrin, mentre secondo le autorità locali più di 200mila si trovano senza cibo e acqua.

Giovedì, Febbraio 15, 2018 - 13:00

Eni-Saipem, Tajani: "Così la Turchia si allontana dall'Ue"

"La Turchia è un paese candidato a far parte dell'Unione europea, però progressivamente se ne sta allontanando: è un controsenso chiedere di far parte dell'Ue e poi fare l'esatto contrario di quel che bisogna fare per farne parte". Così Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, ai microfoni di 'Radio anch'io', su Rai Radio 1, ha commentato la vicenda del blocco di una piattaforma navale Eni-Saipem da parte della Marina di Ankara al largo di Cipro. "Questa scelta, che è anche di violazione del diritto internazionale, va esattamente nella direzione di un allontamento tra i valori dell'Unione Europea e quelli della Turchia"

Pagine