premier

Pagina 1 di 21
Sabato, Giugno 2, 2018 - 14:00

Spagna: Sanchez ha giurato, è il nuovo premier

Il socialista Pedro Sanchez ha giurato come nuovo presidente del governo spagnolo davanti a Re Felipe VI. Per la prima volta nella storia iberica il premier non lo ha fatto ponendo una mano sulla Bibbia. Alla cerimonia c'era anche il suo predecessore, lo sfiduciato Mariano Rajoy. "Prometto - ha dichiarato l'economista 46enne - di adempiere fedelmente ai doveri di primo ministro con coscienza e onore, con lealtà al re, e di custodire la Costituzione come legge fondamentale dello Stato".

Venerdì, Giugno 1, 2018 - 12:15

In Spagna il premier Mariano Rajoy verso la sfiducia

Potrebbe concludersi oggi la crisi politica in Spagna: il Congresso dei deputati si pronuncerà sulla sfiducia al premier Mariano Rajoy. Poche le speranze di rimanere in sella per il leader dei Popolari, che ieri non si è dimesso, dopo che i Socialisti, animatori della sfiducia, hanno incassato l'appoggio dei cinque deputati del partito nazionalista basco Pnv. Il blitz parlamentare, qualora si arrivasse come probabile ai 176 voti necessari, porterebbe alla caduta del governo Rajoy e alla sostituzione, alla guida della Spagna, con il leader socialista 46enne Pedro Sanchez

Venerdì, Giugno 1, 2018 - 08:00

Conte, in pizzeria la prima cena da premier

Ha cenato in una pizzeria nel centro di Roma con tutto lo staff del M5s: così Giuseppe Conte ha trascorso la sua prima serata da premier dopo la nascita del governo giallo-verde

Mercoledì, Maggio 23, 2018 - 14:30

Di Maio: "Sui ministri nessuna discussione in atto. Li sceglie il presidente della Repubblica"

"I ministri li sceglie il presidente della Repubblica, non c'è nessuna discussione in atto, non fate retroscena su questo". Così Luigi Di Maio, lasciando Montecitorio ha risposto ai cronisti sulla composizione della squadra di governo

Mercoledì, Maggio 23, 2018 - 11:30

Governo, Mattarella prende tempo sulla figura del premier

Si attende ancora la decisione, da parte del presidente Mattarella, sul conferimento dell'incarico di governo: il capo dello Stato ha bisogno di un'ulteriore riflessione sulla figura di Giuseppe Conte, il giurista proposto da Lega e M5s come guida di un esecutivo politico da loro sostenuto. Da parte di Di Maio, leader pentastellato, arriva la conferma del nome di Conte, senza "alcun ripensamento", dopo che l'emergere di alcuni dubbi sul CV del possibile premier aveva messo in allarme il Colle. Tuttavia riaffiora una nuova ipotesi Di Maio alla guida dell'esecutivo, stroncata però sul nascere dal leader leghista Salvini: "Avanti così o si va alle urne".

Martedì, Maggio 22, 2018 - 22:45

Di Maio: "Premier? Confermo il nome di Conte"

"Contro di lui una violenza inaudita", dice il capo politico del M5S.

Martedì, Maggio 22, 2018 - 22:45

Giorgetti: "Nome Conte non vacilla, no a Di Maio premier"

"Conte è un nome condiviso e non vedo perché dovrebbe saltare". Così il capogruppo della Lega alla Camera, Giancarlo Giorgetti, in merito ai possibili dubbi del Quirinale sulla figura di Giuseppe Conte come premier del nuovo esecutivo. "No a Di Maio presidente del Consiglio", ha aggiunto Giorgetti.

Martedì, Maggio 22, 2018 - 19:15

Governo, Salvini: "No a Di Maio premier"

"Il nome resta quello di Giuseppe Conte. Non accetteremo Di Maio come premier": lo ha detto il leader del Carroccio Matteo Salvini che poi, sull'ipotesi di Paolo Savona all'Economia, ha aggiunto: "Mi piace molto. La sua storia è una garanzia per gli italiani"

Martedì, Maggio 22, 2018 - 17:15

Lannutti (M5s): "Conte premier? Va bene, che Padre Pio ci aiuti"

"Studioso, riservato e molto devoto a Padre Pio. Un grande merito la devozione a Padre Pio". Così su Facebook il senatore pentastellato, Elio Lannutti, aveva ironizzato sul possibile premier, Giuseppe Conte, proposto da Lega e Cinque Stelle. "Non ha scritto lei su Facebook che Conte non le va bene?", gli chiedono i gionalisti. "Va bene, va benissimo e che Padre Pio ci aiuti", ha risposto Conte.

Domenica, Maggio 20, 2018 - 16:45

Governo, Salvini: "Abbiamo il nome del premier"

"Siamo pronti a partire, abbiamo chiuso l'accordo sul premier e sulla squadra dei ministri". Lo annuncia Matteo Salvini che assicura: "Siamo pronti a partire, i nomi e i cognomi per rispetto li faremo al presidente Mattarella, contiamo che nessuno metta dei veti", spiega il leader della Lega che questa mattina ha di nuovo incontrato il capo politico dei 5 Stelle Di Maio

Pagine